Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Quattrocento > Ottaviano Nelli

CICLo AGOSTINIANo di Ottaviano Nelli a Gubbio

Agostino parte da Roma: affresco di Ottaviano nelli a Gubbio

Agostino parte da Roma

 

 

OTTAVIANO NELLI

1410-1420

Chiesa di sant'Agostino a Gubbio

 

Agostino parte da Roma

 

 

 

Una finestra, che Ŕ stata ricavata nel muro ha rovinato irreparabilmente l'affresco: si intravede tuttavia quale doveva essere la struttura della scena: Agostino a cavallo Ŕ giÓ uscito dalla porta della cittÓ di Roma. Con un gesto della mano fa un segno di addio a due uomini che sono davanti alle mura della cittÓ. Sempre a cavallo, vicino a lui, c'Ŕ un giovane: Ŕ lo stesso che nell'affresco precedente era venuto a cercarlo. Altri compagni sono giÓ in procinto di partire con Agostino e mostrano la strada da seguire. A destra in basso una fontana raccoglie le acque di una sorgente.

 

Grazie al probabile intervento di Simmaco prefetto di Roma, Agostino si trasferisce a Milano residenza dell'imperatore d'Occidente per insegnare retorica alla scuola imperiale. In questa cittÓ ha occasione di conoscere il vescovo Ambrogio che avrÓ, con la Chiesa milanese un ruolo fondamentale nella sua evoluzione spirituale e nella sua conversione al cristianesimo.

 

Perci˛ quando il prefetto di Roma ricevette da Milano la richiesta per quella cittÓ di un maestro di retorica, con l'offerta anche del viaggio sulle vetture di Stato, proprio io brigai e proprio tramite di quegli ubriachi di favole manichee, da cui la partenza mi avrebbe liberato a nostra insaputa, perchÚ, dopo avermi saggiato in una prova di dizione, il prefetto del tempo, Simmaco, m'inviasse a Milano.

AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23

 

Nel frattempo i Milanesi chiesero a Simmaco, prefetto di Roma, che mandasse un maestro di retorica, ed egli mand˛ Agostino.

JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea