Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Cinquecento: Maestro tedesco

PITTORI: Maestro tedesco

Agostino con i santi Bartolomeo, Stefano e Giuda Taddeo

Agostino con i santi Bartolomeo, Stefano e Giuda Taddeo

 

 

MAESTRO TEDESCO

1500-1550

Verona, Museo Civico di Castelvecchio

 

Agostino con i santi Bartolomeo, Stefano e Giuda Taddeo

 

 

 

Questa tavola di Scuola Tedesca che raffigura i santi Bartolomeo, Agostino, Stefano e Giuda Taddeo Ŕ conservata nel Museo di Castelvecchio a Verona. Sant'Agostino Ŕ rappresentato a destra nella sezione centrale assieme ad un giovane Lorenzo vestito da diacono. Agostino indossa gli abiti episcopali con in testa la mitra: fra le mani regge un modello di chiesa e un grosso libro aperto che reca un testo scritto. Agostino ha l'aspetto di un anziano vecchio con una folta barba riccioluta che gli scende abbondante dalle guance fino al petto. Il suo volto segnato dal tempo si rivolge direttamente allo spettatore con profonditÓ nello sguardo.

Bartolomeo Ŕ stato uno dei dodici apostoli che seguirono Ges¨. Tutto quello che si conosce di questo Apostolo proviene dai vangeli. Secondo il Vangelo di Giovanni egli era amico di Filippo.

Stefano fu il primo dei sette diaconi scelti dalla comunitÓ cristiana di Gerusalemme per aiutare gli apostoli. Viene venerato come santo ed Ŕ conosciuto come protomartire, cioŔ il primo cristiano ad aver dato la vita per testimoniare la propria fede in Cristo.

Taddeo o Giuda di Giacomo o Giuda Taddeo Lebbeo fu uno degli apostoli di Ges¨. Il suo nome viene ricordato per la prima volta con quello degli altri apostoli nel momento in cui Ges¨ scelse i dodici. Eusebio di Cesarea, nella sua "Storia Ecclesiastica" afferma che Giuda Taddeo, prima del suo incontro con Ges¨, era sposato e che era lui lo sposo delle nozze di Cana, quando il suo futuro maestro compý il primo miracolo trasformando l'acqua in vino.