Percorso : HOME > Monachesimo agostiniano > Conventualismo > Monasteri > Italia > Udine

COnventi agostiniani: Udine

Il chiostro del convento di Udine

Il convento di Udine

 

 

 

 

 

 

CONVENTO DI S. AGOSTINO DI UDINE

 

 

 

Il convento degli Agostiniani Ŕ attualmente utilizzato dalla UniversitÓ cittadina.

La parte pi¨ consistente Ŕ rappresentata dal chiostro dell'ex convento di santa Lucia o degli Agostiniani, che, assieme alla chiesa vicina, costituiva uno dei complessi conventuali che erano sorti nei quartieri settentrionali della cittÓ. Gli Agostiniani nel 1381 si trasferiscono da Mereto a Udine occupando un'area attorno all'attuale chiesa di santa Lucia.

L'ordine agostiniano Ŕ presente a Udine fino al 1772, quando viene soppresso dal Senato Veneto. Nel 1775 le monache francescane di san Nicol˛ acquistarono il complesso che divenne loro sede. Nel luglio 1806 un decreto sopprime il convento di santa Lucia e impone l'unione delle monache con quelle di santa Chiara. A quest'epoca il convento comprendeva, oltre al chiostro ed alla chiesa, l'edificio retrostante la chiesa ed l'abitato a filo strada lungo via Mantica. Nel 1808 gli edifici dell'ex convento vengono adibiti a sede dell'Intendenza di Finanza.

La fondazione della chiesa di S. Lucia a Udine data al 1367, anno in cui tre sorelle udinesi di famiglia nobile, ottennero dal Capitolo il permesso di innalzare una cappella in onore della santa, nel sito attualmente occupato dalla chiesa. Nel 1370 la cappella era giÓ aperta e vi operava una confraternita con il titolo di di S. Lucia. Per questa santa l'ordine agostiniano professava una speciale devozione e ben 17 conventi di monache erano dedicati al suo culto.

Con gli Agostiniani la cappella diventa una vera e propria chiesa, annessa al convento limitrofo. Questa trasformazione avviene nel Cinquecento, quando la chiesa viene descritta "a tre navi e una delle pi¨ vaste e pi¨ belle di Udine".