Percorso : HOME > Archivio News > 2010 > Tre giorni agostiniana a Inverigo

Archivio news:  Tre giorni agostiniana a Inverigo

La Rotonda di Inverigo in una stampa ottocentesca

La Rotonda di Inverigo in una stampa ottocentesca

 

 

TRE GIORNI AGOSTINIANA A INVERIGO

 

22 ottobre e 19-27 novembre 2010

La Rotonda - Villa Cagnola di Inverigo

 

 

 

Il Direttore della Fondazione Don Gnocchi - Centro S. Maria alla Rotonda di Inverigo ha accolto la proposta di poter svolgere tre serate sul tema di sant'Agostino presso La Rotonda - Villa Cagnola. Il programma prevede la "Presentazione del Cammino di Sant'Agostino", con la partecipazione dell'Ing. Renato Ornaghi; un incontro sul tema "Agostino e il Rus Cassiciacum" e infine un Concerto con il Coro Adeodato di Cassago Brianza.

 

 

 

 

Venerdý 22 ottobre ore 20.30

 

Presentazione del Cammino di sant'Agostino

 

L'ing. Renato Ornaghi presenterÓ il suo libro "Il Cammino di sant'Agostino, un pellegrinaggio in Brianza" edito da Bellavite di Missaglia, come Ŕ nato, quali sono le basi storiche e ideali che sottendono al Cammino. Nel corso della serata l'esposizione verrÓ arricchita con una serie di slides che illustrano le varie tappe che contraddistinguono i luoghi toccati. L'esposizione analizza la storia dei monumenti pi¨ significativi, chiese, palazzi, luoghi toccati dal Cammino in Brianza e oltre, verso Milano e Pavia, dove il Cammino si conclude sulla tomba del Santo vescovo di Ippona.

 

 

 

Venerdý 19 novembre, ore 20.30

 

Agostino e il Rus Cassiciacum

 

La serata Ŕ articolata su tre temi principali:

a. la illustrazione della tradizione agostiniana di Cassago dal Seicento fino ai nostri giorni

b. il rapporto fra Agostino e Cassago, l'antico rus Cassiciacum, con una semplificata presentazione della figura di Agostino soprattutto in riferimento alla sua presenza "milanese" (384-387 d. C.)

c. presentazione del libro-romanzo per ragazzi "Adeodato e l'umbra tenebrarum" del prof. Gianluca Alzati che ripercorre le tappe fondamentali del soggiorno del giovane Adeodato a Cassago fra il 386 e il 387 d. C.

 

 

 

Sabato 27 novembre, ore 20.30

 

Concerto con il Coro Adeodato

 

Il Coro Adeodato nasce nel 2007 grazie alla collaborazione fra l'Istituto Comprensivo di Cassago e l'Associazione storico-culturale S. Agostino. Adeodato Ŕ il figlio adolescente di Agostino, il massimo Dottore e teologo della Chiesa, che morý prematuramente in Africa a 17 anni, dopo avere seguito il padre in Italia, soggiornando oltre che a Milano anche a Cassago Brianza nella villa di campagna dell'amico Verecondo. In questo luogo Adeodato Ŕ uno dei protagonisti dei Dialoghi che si svolgono fra Agostino, Monica, Navigio, Alipio, Rustico, Lastidiano, Licenzio e altri amici africani ospiti a Cassago mentre si stavano preparando a ricevere il battesimo da sant'Ambrogio. Adeodato Ŕ il protagonista principale del De Magistro dove colloquia con il padre sul valore della conoscenza e della vita. Ragazzo intelligente, educato e amante della veritÓ, Adeodato Ŕ simbolicamente l'esempio del giovane adolescente alla ricerca di se stesso e del significato della propria esistenza.

Diretto dal prof. Silvano Bianchi, il Coro attualmente Ŕ composto da 70 elementi, cui si aggiunge alle volte un Gruppo strumentale. FinalitÓ del Coro Adeodato Ŕ quella di educare al canto i ragazzi, offrendo loro una opportunitÓ da coltivare anche da grandi. L'importanza pedagogica del canto Ŕ fondamentale e Agostino Ŕ uno dei pochi, tra i primi Padri della Chiesa, a avere incoraggiato l'uso del canto durante le funzioni liturgiche. Con passione nelle Confessioni esalta la forza dirompente del canto nell'animo umano: "Quante volte una pungente commozione mi strapp˛ il pianto tra gli inni e i cantici, mentre la tua chiesa risonava dolcemente delle voci dei fedeli! Voci che fluivano nelle mie orecchie mentre la veritÓ si discioglieva nel mio cuore: vampate di pii affetti se ne sprigionavano, e le lagrime cadevano, cadevano: e il pianto mi era dolce e salutare."

Il Coro ha giÓ eseguito decine di uscite, presentando di solito un concerto di canzoni popolari e allegre adatte all'indole dei ragazzi. Il concerto solitamente Ŕ intramezzato da letture che possono essere “agostiniane” o adatte al tema della serata. Il tutto Ŕ accompagnato da effetti visivi con proiezione di slides o piccoli filmati, sovente realizzati dagli stessi ragazzi.