Percorso HOME > Archivio News > 2018 > S. Agostino a Milano

2018:  Via lanzone

L'immagine della locandina di invito

L'immagine della locandina di invito

 

 

RIAPERTURA UFFICIALE DELLA CHIESA DI SANT'AGOSTINO

Chiesa di sant'Agostino

via Lanzone 30  Milano

 

 

 

Martedý 13 novembre, anniversario della nascita di sant'Agostino, riapre ufficialmente la chiesetta a lui dedicata in via Lanzone a Milano.

Questa chiesa sorge poco discosta dalla Basilica di sant'Ambrogio e dalla casa dove fu ospite Francesco Petrarca durante il suo soggiorno milanese. Sull'architrave d'entrata si trova la seguente scritta:

 

DIVUS AUGUSTINUS AD LUCEM FIDEI

PER SANCTUM AMBROSIUM EVOCATUS

HIC UNDA CAELESTI

ABLUITUR ANNO DOMINI CCC.LXXXVIII

 

Il papa Pasquale II concede a Giovanni, abate del monastero di sant'Ambrogio, e ai suoi successori l'uso della dalmatica, dei sandali e dei guanti vescovili e la licenza di farsi precedere dal suono di una campanella durante le celebrazioni solenni. Concede pure, il dominium di tutta la chiesa milanese, dopo l'arcivescovo, e analogamente concede il dominium sull'ospedale di san Michele di Milano con la chiesa ivi fondata, sulla chiesa di sant'Agostino in Milano con la parrocchia a essa pertinente, sulla chiesa di san Satiro in Milano con la parrocchia a essa pertinente, sulla chiesa di san Pietro in Sala in Milano con la parrocchia, le decime e le primizie a essa pertinenti; conferma inoltre il monastero di santa Maria d'Aurona in Milano con ogni onore, la corte di Paciliano con tutti i beni a essa pertinenti e le chiese edificate sul suo territorio, le corti di Felizzano e di Monte con le chiese edificate sul loro territorio e la corte di Capiate con le chiese e le relative decime e primizie; e, similmente, Origgio con le chiese e le relative decime e primizie, Civenna e Limonta con le chiese ivi edificate e con le relative decime e primizie, e Gnignano, Civesio, Badile, Cologno e Baraggia con la chiesa di san Damiano con le relative decime e primizie; inoltre Inzago con le chiese ivi fondate, Casterno con due chiese, Bareggio, Vialba e San Siro alla Vepra; la chiesa di san Salvatore e la chiesa fondata vicino a Codogno in onore di sant'Ambrogio, ambedue in diocesi di Lodi; in diocesi di Pavia una villa detta Villa Regia e il monastero di san Quintino; la chiesa del santo Sepolcro di Ternate con le relative decime e primizie, Dubino con una chiesa; Quinto, in diocesi di Vercelli, con una chiesa e, infine, una villa detta Cercesolla in diocesi di Piacenza.