Percorso : HOME > Convegni agostiniani > Pavia > 1995

SETTIMANA  agostiniana di Pavia: 1995

Copertina degli Atti del Convegno

Copertina degli Atti del Convegno

 

 

De diversis quaestionibus octoginta tribus.

De Diversis queastionibus ad Simplicianum

 

 

 

24 aprile 1995:

 

Dodicesimo volume della collana Lectio Augustini.

Il De diversis quaestionibus octoginta tribus liber unus fu composto tra il 388 e il 396 in conversazioni familiari come risposta alle questioni d'indole filosofica, dommatica, esegetica che gli venivano presentate, fatte riunire in un libro quando era giÓ vescovo (Retractationes 1, 26).

Il De diversis quaestionibus ad Simplicianum libri duo Ŕ un'opera esegetica, ma ha una fondamentale importanza dommatica. Diretta a Simpliciano, vescovo di Milano, successore di Ambrogio (quindi dopo il 4 aprile del 397), contiene la spiegazione di questioni desunte dalla Lettera ai Romani e dal libro dei Re. Indispensabile il primo libro per la dottrina della grazia: Agostino vi afferma chiaramente, correggendo un suo precedente errore, la necessitÓ e la gratuitÓ della grazia anche per l'inizio della fede e il desiderio della conversione (Retractationes 2, 1).

 

 

GIANCARLO CERIOTTI

Presentazione

 

PERRONE LORENZO

Il genere delle Quaestiones et Responsiones nella letteratura cristiana antica fino ad Agostino

 

PEPIN JEAN

De Diversis Quaestionibus LXXXIII. Les Questions philsophiques

 

COCCHINI FRANCESCA

De Diversis Quaestionibus LXXXIII. Note di esegesi e di storia

 

FABRIZI CHIARA

Excursus I. De Diversis Quaestionibus LXXXIII. Quaestio XLV Adversus Mathematicos

 

KRALEVA ANNA

Excursus II. De Diversis Quaestionibus LXXXIII. Sur la question LXXVIII De pulchritudine simulacrorum

 

MARA MARIA GRAZIA

Il De Diversis queastionibus ad Simplicianum