Percorso : HOME > Monachesimo agostiniano > Brianza > Monasteri soppressi

Monasteri soppressi in etÓ napoleonica

Chiesa parrocchiale di Calco

Editto con l'elenco dei Monasteri agostiniani soppressi in etÓ napoleonica

 

 

MONASTERI AGOSTINIANI SOPPRESSI IN ETA' NAPOLEONICA

10 luglio 1798

Milano, Archivio di Stato, Fondo Culto parte antica, c. 1562

 

 

 

Il 22 messidoro anno VI repubblicano (10 luglio 1798) il Direttorio Esecutivo della Repubblica Cisalpina decreta la soppressione di numerosi conventi per incamerarne i beni.

 

Nell'elenco compaiono i monasteri agostiniani seguenti:

 

Nel DIPARTIMENTO DELL'OLONA

Comune di Monza:     - Convento degli Agostiniani Scalzi    - Convento degli Agostiniani di S. Maria in Strada

Nel DIPARTIMENTO DEL LARIO

Comune di Domaso:     - Convento delle Monache Agostiniane dell'Annunziata

 

II. Gli Agostiniani Scalzi, e gli Agostiniani di Santa Maria in Strada di Monza sono traslocati i primi in Milano, ed i secondi in Pavia nei conventi di eguale Istituto.

...

V. Le Monache Agostiniane dell'Annunciata in Domaso sono concentrate nei conventi di S. Maria di Cant¨ e di S. Maria in Lambrugo.