Percorso : HOME > Monachesimo agostiniano > Storia dell'ordine > Priori Generali > Nicola Serani

Priori Generali: Nicola Serani

S. Agostino in ginocchio dinanzi al Cristo

S. Agostino in ginocchio dinanzi al Cristo

 

 

NICOLA SERANI

(1699 - 1704)

 

 

 

 

Generale degli agostiniani durante il Giubileo del 1700 Ŕ il P. Nicola Serani. Nato all'Aquila nel 1650, a 16 anni entra nel convento di Perugia. Si afferma con grande profitto negli studi generali di Napoli, Bologna e Roma. E' professore a Siena, Cesena e Milano, e reggente del Collegio di Roma. Ricopre l'ufficio di Segretario Generale e poi di Procuratore Generale dal 1693 durante il generalato del suo predecessore Antonio Pacini di Ravenna, e questo lo prepara a responsabilitÓ maggiori dentro l'Ordine. Uomo di grande scienza ed esperienza, viene eletto Generale il 6 giugno 1699 nel Capitolo che si celebra a Bologna dopo una serie ininterrotta di 15 Capitoli che si celebravano a Roma (dal 1608). Come programma di governo si propone lo sradicamento della rilassatezza che regna nei conventi e nelle Province. Accentua lo spirito di povertÓ secondo lo spirito dell' Ordine e i richiami della Santa Sede. Detta norme chiare e precise per la liturgia corale e per la vita comune. Per ultimo fissa un calendario accademico per tutto l'anno scolastico che si struttura in due periodi: dal 10 settembre fino a settuagesima (settima settimana prima di Pasqua) e dalla domenica in Albis fino alla festa di San Giacomo Apostolo (25 luglio). Momenti di lutto e tristezza sono per l'Ordine le gravi scosse di terremoto che devastano l'Italia nei mesi di gennaio-febbraio del 1703. Tra le vittime ci sono diversi agostiniani. Importanti conventi (Norcia, Cascia, Leonessa, Amatrice, Posta, L'Aquila, Montelparo, ecc.) furono dichiarati inagibili. Infine l'1l luglio 1704 Nicola Serani emana i 66 decreti che costituiscono la tanto sperata riforma della Curia Generalizia: vi vengono fissati con molti dettagli i doveri e i diritti di ogni ufficiale, sia curiale che conventuale. GiÓ anziano P. Nicola dirige la Biblioteca Angelica dal 3 gennaio 1721 al 29 agosto dello stesso anno, quando rinuncia per motivi di salute. Serani lascia vari trattati di teologia e sermoni che per˛ non vengono stampati. Passa gli ultimi anni nel convento agostiniano dell' Aquila dove muore il 3 maggio 1735.

 

 

Referenze:  CRUSENIO, Monasticon