Percorso : HOME > Tradizioni agostiniane a Cassago >  Via sant'Agostino

Via sant'Agostino

Immagine di Via sant'Agostino a Cassago

Via sant'Agostino a Cassago

 

 

 

VIA SANT'AGOSTINO

 

 

Il Conte Lorenzo Padulli, morto nel 1882, fece un ritrovamento nel giardino della sua casa di Cassago che attribuý alle condutture della villa di Verecondo.

Dopo questa scoperta il buon conte, che in quegli anni era sindaco di Oriano, tanto fece e tanto brig˛ finchÚ ottenne che la Contrada per Bulciago fosse chiamata via S. Agostino, perchÚ, secondo la sua ipotesi, coincideva con il percorso seguito dal santo per recarsi ai bagni della villa vera e propria, che doveva, secondo lui, sorgere pi¨ a nord.

Questa denominazione si Ŕ conservata fino ai nostri giorni.

Val la pena di precisare che il tronco di strada dall'inizio della via S. Agostino fino alla Piazza Visconti fino al tardo Ottocento non esisteva.

Il Palazzo Padulli allora, con la sua torre con l'orologio, si affacciava maestoso sul giardino e sul vasto podere che comprendeva i pianori del colle tra la strada alta e la strada bassa per Renate.

Quando fu aperto questo tronco di strada fu chiamata Contrada nuova fino a piazza della Chiesa.

La via S. Agostino proseguiva fino a Bulciaghetto: ancora oggi ne resta un tratto in questa frazione di Bulciago dedicato al santo vescovo di Ippona.