Percorso : HOME > Africa agostiniana > Siti archeologici > Gigthis > Resti archeoligici

REPERTI ARCHEOLOGICI romani a GIGTHIS

 

  REPERTI ARCHEOLOGICI ROMANI A GIGTHIS

La piazza del Foro con i resti delle sue monumentali costruzioni I resti della struttura del Foro di Gigthis

La piazza del Foro con i resti delle sue monumentali costruzioni                         Alcuni resti della struttura del Foro           

 

I resti di un tempio L'ampia superficie di un tempio con i suoi resti

I resti di un tempio                                                                                          L'ampia superficie di un tempio con i suoi resti

 

Testa in marmo che raffigura Ercole con folti capelli e una lunga barba. Alloggiato al Museo del Bardo (sala 23), proviene da Gightis Statua monumentale in marmo bianco della dea Concordia, avviluppata in un telo, con la testa coronata. Con la mano sinistra la dea tiene appoggiato al proprio corpo un corno dell'abbondanza. Alloggiato al Museo del Bardo (sala 25), proviene da Gightis e risale alla seconda metÓ del II sec. d. C.

Ercole con folti capelli e barba                                   La dea Concordia                         

Scene fra due lottatori Mosaico con scene di lotta

Tepidarium delle Terme: due mosaici con due distinte scene fra due lottatori di cui uno riesce a bloccare l'altro con una presa vincente

 

 

Le divinitÓ protettrici delle terme, fra cui Mercurio seduto su una roccia con il suo caduceo in mano, e Venere, in piedi

 

 

 

Mercurio e Venere

 

 

Piccolo pannello di un mosaico dove si vedono le divinitÓ protettrici delle terme, fra cui Mercurio seduto su una roccia con il suo caduceo in mano, e Venere, in piedi, che tiene con la mano il suo vestito.

Proviene dal tepidarium delle Terme poste a sud del foro della cittÓ. Risale al III sec. d. C.

 

Attualmente si trova nella sala 25 del Museo del Bardo.