Percorso : HOME > Africa agostiniana > Siti archeologici > Thapsus

AFRICA ROMANA: Thapsus

Il dio Nettuno esce dal mare con la sua biga, mosaico al Museo del Bardo

Il dio Nettuno esce dal mare con la sua biga

 

 

THAPSUS

 

 

 

Thapsus corrisponde all'attuale Ras Dimass. Il nome di questa cittÓ, la cui storia risale all'epoca punica e che fu investita nel 310 da Agathocle, Ŕ legata al trionfo di Cesare sui pompeiani e sulle truppe di Giuba I nel 46 a. C. in occasione del Bellum africanum. Le vestigia archeologiche proprie di questo passato sono numerose e si arricchiscono sempre pi¨ grazie alle nuove scoperte e agli scavi. Sono stati riportati alla luce diversi manufatti di notevole importanza fra cui le molteplici testimonianze di riti funerari conservati in una vasta necropoli che si estende per pi¨ di 2 Km, i resti imponenti semisommersi delle infrastrutture portuali, i numerosi resti di installazioni idrauliche. Ultimamente Ŕ stato ripristinato l'imponente struttura dell'anfiteatro.