Percorso : HOME > Associazione > AttivitÓ >  Certamen Augustini

1995: certamen Augustini

Indizione del Concorso Certanmen Augustini

Indizione del Concorso "Certanmen Augustini"

 

CERTAMEN AUGUSTINI

sul tema: "AGOSTINO !"

L'Associazione S. Agostino in collaborazione con gli Agostiniani di Lombardia propone questa manifestazione nell'ambito delle celebrazioni agostiniane del 1995.

In tale anno infatti ricorre il XVI Centenario della ordinazione episcopale di S. Agostino alla cattedra di Ippona, che resse dal 395 d. C. fino alla morte avvenuta nel 430 d. C. mentre i Vandali assediavano la cittÓ.

Il Concorso Certamen Augustini ha lo scopo di suscitare un rinnovato interesse verso la figura del grande pensatore e Dottore della Chiesa, il cui pensiero Ŕ tuttora di vivissima attualitÓ e fonte di innumerevoli studi. Le diverse sezioni in Concorso offrono molteplici opportunitÓ per rivisitare questo gigante del pensiero dell'UmanitÓ e sono un invito rivolto a tutti, studiosi o semplici appassionati, perchŔ il Concorso diventi un momento privilegiato di riflessione e di riscoperta di sŔ e del proprio destino seguendo le orme e la vita di Agostino.

L'Associazione S. Agostino Ŕ sorta a Cassago nel 1967 per valorizzare le tradizioni locali ed in particolare la secolare devozione al grande vescovo Ipponate, che a Cassago, l'antico rus Cassiciacum ricordato nelle Confessioni, soggiorn˛ nel 386-387 d. C. per preparasi al battesimo. Ivi scrisse i Dialoghi e i Soliloqui.

 

 

Regolamento del Concorso Internazionale

 

Art. 1  L'Associazione storico-culturale "S. Agostino" di Cassago Brianza (CO) in occasione delle celebrazioni per il XVI centenario della ordinazione episcopale di S. AGOSTINO (395-1995) indice il Concorso Internazionale denominato Certamen Augustini sul tema: "AGOSTINO!"

 

Art. 2  Il Concorso si articola in tre Sezioni:

a. POESIA (sia in dialetto che in lingua)

b. SAGGISTICA e RACCONTI

c. PITTURA e OPERE D'ARTE in genere.

 

Art. 3  Autori ed Artisti possono aderire al Concorso solo con opere inedite, ideate per l'occasione. La partecipazione Ŕ gratuita.

 

Art. 4  Ogni opera presentata deve costituire una elaborazione personale che tragga spunto dall'opera e dalla vita di S. Agostino.

 

Art. 5  I partecipanti possono concorrere per una o tutte le Sezioni con un numero massimo di due composizioni per Sezione. Per la sezione C sono considerate valide tutte le tecniche di esecuzione. Non sono posti limiti di dimensioni.

 

Art. 6  Le composizioni di cui alle Sezioni A e B debbono essere inviate o consegnate in 2 copie, di cui una anonima e l'altra corredata delle generalitÓ dell'autore, del suo indirizzo, numero telefonico e della firma. Si raccomanda che i testi siano ben leggibili. Per le composizioni in dialetto o in lingua straniera Ŕ necessario che ogni copia abbia allegata la traduzione in lingua italiana. Sono ammessi tutti i dialetti se presentati con la relativa traduzione. Le composizioni di cui alla sezione C debbono essere inviate o consegnate corredate dalle generalitÓ dell'autore, del suo indirizzo, del numero di telefono e della firma.

 

Art. 7  Le composizioni di cui alle Sezioni A e B non saranno restituite ed Ŕ facoltÓ della Associazione "S. Agostino" raccogliere ed eventualmente pubblicare tutte o parte delle opere partecipanti al Concorso. Nessun contributo sarÓ dovuto agli Autori nella suddetta eventualitÓ. Le opere relative alla Sezione C saranno restituite a spese del concorrente.

 

Art. 8  Le composizioni dovranno pervenire alla Associazione "S. Agostino" indirizzandole o consegnandole durante gli orari di apertura (festivi ore 10-12) al seguente indirizzo:

ASSOCIAZIONE S. AGOSTINO, p. za Giovanni XXIII, n. 3 Concorso Certamen Augustini 22065 Cassago Brianza (CO) ITALIA.

La consegna delle opere va effettuata dal 25 aprile 1994 sino al 25 aprile 1995. In caso di invio per posta farÓ fede la data del timbro postale.

 

Art. 9  Le opere saranno esaminate da tre giurie, una per ogni Sezione. Ogni Giuria esaminerÓ e premierÓ le opere migliori con la massima imparzialitÓ. Le sue decisioni sono insindacabili.

Art. 10  L'organizzazione declina ogni responsabilitÓ per furti o danni di qualsiasi natura che le opere potranno subire durante l'arco delle manifestazioni, pur assicurando la massima cura delle stesse.

 

Art. 11  I Vincitori dei Premi, scelti fra tre finalisti di ogni Sezione, saranno proclamati nel corso della cerimonia di premiazione il 12 novembre 1995 a Cassago Brianza (CO).

 

Art. 12  Al vincitore di ogni Sezione verrÓ consegnato un premio di lire 500.000. Al secondo e al terzo classificato di ogni Sezione verranno assegnate rispettivamente una Targa in lamina d'argento e una di bronzo, con la riproduzione della Pala dello Scultore Maestro Enrico Manfrini, che esprime l'ansia di Dio di Agostino e della madre Monica durante il loro soggiorno a Cassiciaco.

 

Art. 13  La partecipazione al Concorso comporta la accettazione di tutte le norme presenti in questo regolamento. Saranno escluse, senza comunicazione al mittente, tutte quelle opere che non corrispondono a quanto richiesto.