Percorso : HOME > Associazione > AttivitÓ > 1979: Quadro di S. Giobbe

1979: Quadro di san Giobbe

Il quadro seicentesco donato dai Nobili Visconti di Modrone che raffigura san Giobbe che era conservato nella chiesa privata al San Salvatore a Tremoncino di Cassago

Il quadro seicentesco donato dai Nobili Visconti di Modrone

 

 

DONO GRADITO

IL QUADRO DI SAN GIOBBE

 

dal Notiziario Parrocchiale, anno VI, n. 63, luglio-agosto 1979

testo di Ernesto Cattaneo

 

 

 

La Famiglia dei Visconti di Modrone dona all'Associazione S. Agostino un pregevole quadro del Seicento legato alle antiche tradizioni di Cassago,

Gli abitanti di Cassago, specialmente i meno giovani, ricorderanno la tradizionale festa di S. Giobbe che si teneva il 10 maggio di ogni anno presso il Sepolcreto dei Visconti in frazione Tremoncino. La Processione dalla parrocchiale, la S. Messa, i Vesperi, la fiera lungo i viali del sepolcreto.

Nella chiesina del Sepolcreto era un andirivieni di gente, ed i nostri genitori e prima ancora i nostri nonni ed avi, si recavano puntualmente nella cappellina laterale, dove il parroco presente tutta la giornata, davanti al quadro che rappresentava S. Giobbe, benediceva la carta a rotoli che poi in seguito serviva per coprire le tavole dove si allevavano i bachi da seta e faceva baciare la reliquia di S. Giobbe. Era un rito ed una tradizione che durava da secoli ed un appuntamento a cui nessuno mancava.

Poi i tempi sono cambiati, l'allevamento dei bachi da seta Ŕ sparito, la tradizione si Ŕ affievolita per poi scomparire. Ora abbiamo notato una ripresa di questa antica tradizione, che non era sparita dal cuore dei Cassaghesi in particolare dagli abitanti di Tremoncino. E' rimasto come simbolo di questa festa, il grande quadro di S. Giobbe, quadro che a detta dei nostri antenati si trovava giÓ nell'antica chiesina di S. Salvatore, che Ŕ stata demolita nell'ottocento per far posto all'attuale Sepolcreto. Per gli abitanti di Cassago dunque questo quadro ha un valore storico. L'Associazione S. Agostino che di queste cose si Ŕ fatta promotrice, ha indirizzato alla nobile famiglia dei Visconti, una richiesta per avere in dono questo quadro cosi ricco di storia e che ha visto sfilare davanti ad esso i nostri antenati.

La famiglia dei Visconti, dopo avere esaminato la nostra richiesta, e sentito il parere dei rami collaterali ed un esperto di arte, con lettera in data 14 giugno 1979 ci ha comunicato che Ŕ ben lieta di donare il dipinto alla nostra comunitÓ, favorendo cosý la conservazione delle buone tradizioni coltivate dalla popolazione di Cassago.

E' un dono magnifico ed un riconoscimento della nostra Associazione che si prodiga nel nostro paese in collaborazione con la,Parrocchia per la salvaguardare le nostre belle ed antiche tradizioni. ,

Ringraziamo a nome di tutti la famiglia dei Visconti, e da parte nostra faremo il possibile per restituire a S. Giobbe il suo splendore che per secoli nel nostro paese ha conservato.