Percorso : HOME > Associazione > AttivitÓ > Notte al Museo > 2005

2005: una notte al museo

 I musicisti davanti al monumento di S. Agostino nel parco

Il teatro della rappresentazione

 

UNA NOTTE AL MUSEO

25 giugno 2005

 

 

A Cassago la prima serata dedicata ai Musei aperti in tutta Lombardia ha proposto una rivisitazione di alcuni passi agostiniani tratti dai Dialoghi. La scenografia Ŕ stata la cornice del parco storico-archeologico, il luogo dove con ogni probabilitÓ furono scritti i Dialoghi e dove si svolsero le scene ricordate da Agostino. Il tutto con una rappresentazione scenica musicata e commentata dal titolo:

 

LETTURE AGOSTINIANE

 

 

Una notte al museo, tra opere d'arte, musica, letture, animazione e prodotto tipico. Una notte al museo, per incontrarsi, confrontarsi, riflettere e arricchirsi. Una notte al museo, a Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Pavia, Sondrio, Varese. Molti sono gli elementi che concorrono a fare di "Una Notte al Museo" un'iniziativa di alto profilo e profondo radicamento sul territorio. NonchÚ, dunque, di sicuro successo. Da tempo la Regione Lombardia e, pi¨ precisamente, l'Assessorato alle Culture, IdentitÓ e Autonomie da me diretto intendeva offrire un momento innovativo di conoscenza del patrimonio artistico e museale lombardo, che coinvolgesse contemporaneamente tutti i cittadini, in un'atmosfera di corale partecipazione ad una parte essenziale della nostra cultura, quali sono i tesori d'arte e di storia di cui la nostra capillare rete di 330 musei Ŕ attiva e strenua custode e promotrice. Finalmente, nella notte tra il 25 e il 26 giugno, questa ambizione potrÓ realizzarsi. Ci˛ sarÓ possibile grazie all'impulso propulsore della Regione Lombardia, che ha ideato, voluto e promosso l'iniziativa, ma anche grazie agli sforzi che, accanto e insieme all' Assessorato regionale alle Culture, IdentitÓ e Autonomie, hanno compiuto congiuntamente dieci Province lombarde. La collaborazione tra la Regione e le Province - privilegiate interlocutrici istituzionali, queste ultime, a cui abbiamo peraltro da pochi anni trasferito le competenze proprio in materia di musei e biblioteche, nell'ottica giÓ di un federalismo regionale - ha reso questa iniziativa il risultato di un concreto coinvolgimento di tutte le ComunitÓ territoriali che vi partecipano. Saranno loro ad aprire al pubblico, in un tempo solitamente cosý inusuale per la cultura, quale Ŕ quello notturno, alcuni dei propri gioielli, a farli conoscere e ad animarli, in un ideale collegamento con le altre ComunitÓ provinciali, nella stessa notte. Una notte speciale, dunque, quella "al museo". Una notte in cui, grazie al silenzio del tempo e dello spazio, sarÓ l'arte a parlarci. E noi ascolteremo. Ascolteremo raccogliendo l'appello alla conoscenza delle culture lombarde e all'omaggio alla loro bellezza. Una notte di magia, con il profilo tratteggiato dalla traccia continua che unirÓ, nel nome dell'arte, i diversi volti della nostra Lombardia. Tutto in una sola notte, al museo.

ETTORE A. ALBERTONI

Assessore alle Culture, IdentitÓ e Autonomie della Regione Lombardia.

 

 

Programma

RUS CASSICIACUM (Conf. 9, 3, 5)

TARDI T'AMAI

IL MAL DI PETTO (Conf. 9, 2, 4)

LA CASA (Conf. 1, 5, 6)

LO SCORRERE DELLE ACQUE (De Ord. 3, 6-5, 14)

ZUFFA DEI GALLI (De Ord. 8, 25)

I BALNEA (De Ord. 11, 34)

IL MAL DI DENTI (Conf. 9, 4, 12)

IL CUORE INQUIETO (Conf. 1, 1)

 

Voci di

MARISA MOLOZZU

ORAZIO CALIANDRO

ELENA RIGAMONTI

IVANO GOBBATO

SANDRO POZZI

Commenti a cura di GIUSEPPE REDAELLI

Commento sonoro a cura di

GIANLUCA ALZATI

MATTEO PEREGO

LUCA PALAMARA

Commento visivo a cura di RENZO PROSERPIO