Percorso : HOME > Associazione > AttivitÓ > 2015 > Olgiate Molgora

2015:  Olgiate Molgora

Il gruppo di visitatori inglesi di Stocksmoor con gli amici di Olgiate Molgora

Il gruppo di visitatori inglesi di Stocksmoor con gli amici di Olgiate Molgora

 

 

4 settembre 2015

Una rappresentanza della comunitÓ di Stocksmoor ospiti a Olgiate visitano il "Rus Cassiciacum"

 

 

 

I "gemellati" britannici di Stocksmoor, ospiti per una settimana della comunitÓ di Olgiate Molgora, hanno fatto visita al parco monumentale e ai ruderi agostiniani del rus Cassiciacum nel pomeriggio di venerdý 4 settembre 2015. La visita si inserisce nelle proposte per la conoscenza del territorio promosse ogni anno dal comitato gemellaggi presieduto da Pino Brambilla.

Quest'anno nella settimana di soggiorno gli inglesi hanno visitato il Santuario della Madonna della Rocchetta che si trova lungo il Cammino di sant'Agostino, si sono recati a Sabbioneta e all'Expo milanese. A conclusione gli ospiti inglesi dello West Yorkshire sono arrivati a Cassago Brianza. Prima di entrare nel parco adiacente alla chiesa parrocchiale dei SS. Giacomo e Brigida, il gruppo ha fatto tappa alla pasticceria Colzani per assistere ad una dimostrazione legata alla lavorazione del cioccolato.

La comitiva inglese era composta da pi¨ di cinquanta persone tra rappresentanti delle famiglie ospitanti di Olgiate Molgora e gli ospiti inglesi guidati da Cath Harrison Jennings, referente del Comitato Gemellaggi di Stocksmoor and Villages a cui la comunitÓ di Olgiate Ŕ legata sin dal 1968. Pino Brambilla a nome del comitato gemellaggi, ha spiegato che presiede un un organo collegiale che in collaborazione con l'amministrazione comunale di Olgiate si pone come scopo quello di promuovere scambi culturali oltre che la conoscenza della cultura del territorio nei suoi vari aspetti.

La visita ha permesso agli ospiti inglesi di conoscere tutte le particolaritÓ dei luoghi agostiniani cassaghesi, grazie a un percorso tra i ruderi e il "Rus Cassiciacum" con la sua "sala del pellegrino".

L'interesse nei confronti dei luoghi cassaghesi che rievocano la figura di S. Agostino sta crescendo nel tempo. A concordare le visite organizzate dall'Associazione culturale S. Agostino, non sono stati solamente gruppi italiani o persone del territorio ma, spesso, stranieri specialmente dall'America.