Percorso : HOME > Cassiciaco > Brianza Romana > Garbagnate

brianza romana: Garbagnate

Ara dei Plinii al genio di Garbagnate

La chiesa dei SS. Nazaro e Celso a Garbagnate

 

 

GARBAGNATE

 

 

 

 

 

Chiesa dei SS. Nazaro e Celso

Nel 1891 c'Ŕ stato un rinvenimento fortuito avvenuto durante i lavori di rifacimento del pavimento. Fu portata alla luce una tomba a inumazione con struttura a cassa di lastre disarizzo e coperta da una lastra monolitica, forse parzialmente giÓ violata. Il corredo era formato da uno scramasax, un coltello in ferro, una fibbia in bronzo ed una moneta in bronzo. Sono probabilmente pertinenti allo stesso ritrovamento un frammento di lama a due taglienti, due coltelli in ferro ed una borchia di imbracciatura di scudo. La tomba si trovava all'interno di un vano dell'oratorio di fase precedente alla chiesa romanica, addossata al źfianco destro del fondamento╗. Dai muri di fondazione, costruiti con ciottoli e pietrame, messi in luce nella stessa occasione, Ŕ stato possibile leggere la pianta sottostante, un'aula rettangolare con abside quadrata. La Tomba e oratorio sono della fine Vl e metÓ del VII secolo d. C.

Il materiale si trova presso i Civici Musei di Lecco.

 

 

Chiesa dei SS. Nazaro e Celso

Nel 1891 nuovo rinvenimento fortuito avvenuto durante l'abbattimento dell'altare. Furono recuperate due capselle ed un coperchio, deposti in una fossa coperta da una lastra con croce greca apicata. La capsella in argento Ŕ di forma ellittica, decorata a cordonature, quella in stucco Ŕ a cassetta parallelepipeda con croce sui lati. Il coperchio Ŕ in stucco, di forma emisferica, con un pinnacolo ed una croce sul corpo. La capsella in argento Ŕ databile al V-VI sec. d. C. mentre la capsella e coperchio in stucco risale all'etÓ tardo antica- altomedievale. Il materiale Ŕ di ProprietÓ privata.

 

 

Nei dintorni, Lavatoio Butti

Verso la fine del 1800 un coperchio di sarcofago rn serizzo era riutilizzato come vasca per il lavatoio. Datazione imprecisabile, forse etÓ tardo-romana o altomedievale. Lavatoio Butti. Non reperito.

 

 

In frazioneÓ Brongio, localitÓ Campo Cappelletta

A febbraio t902 c'Ŕ stato un rRinvenimento fortuito avvenuto durante la costruzione della linea ferroviaria Monza-Molteno2a. Fu rinvenuta una tomba a cassetta di lastre con corredo formato da una grande urna, altrivasi, una cesoia in ferro ed altri oggetti in ferro e bronzo. Datazione imprecisabile, forse etÓ gallica o romana. I materiali andarono tutti dispersi, ad eccezione delle cesoie, di cui non si conosce la collocazione. (Vi deve essere qualcosa di errato nella notizia del rinvenimento, poichÚ la linea ferroviaria passa ad un chilometro circa di distanza dal campo della Cappelletta. Se il rinvenimento Ŕ awenuto durante i lavori per la costruzione della linea ferroviaria, l'indicazione della localitÓ Ŕ errata o viceversa.