Percorso : HOME > Cassiciaco > Brianza Romana > Rovagnate

brianza romana: Rovagnate

Rovagnate: localitÓ Casternago, Ara anepigrafa

Rovagnate: localitÓ Casternago, Ara anepigrafa

 

 

ROVAGNATE

 

 

 

 

 

LocalitÓ Casternago

Nella chiesa di S. Martino, in proprietÓ F. Panzeri, in seguito a lavori di sbancamento nel terrapieno della chiesa sono venuti alla luce frammenti di sarcofagi e coperchi ed un'ara in serizzo, quest'ultima recuperata da Virginio Riva. EtÓ romana. Ara presso casa Riva, via Lunga 9, Merate.

 

 

LocalitÓ Bagaggera

Presso la Fornace Barbarella in Valcurone nel 1980 e 1986 sono state condotte due campagne di scavo da M. Cremaschi. Nella prima Ŕ stata pulita una sezione che ha rivelato una stratigrafia costituita da due coltri di argilla. Nella zona del loess superiore Ŕ stata raccolta industria aurignaciana (circa 200 manufatti); al di sotto del loess inferiore, un paleosuolo ha restituito industria litica musteriana. Alla base vi era un deposito di sabbie e limi fluviali. Nella seconda campagna Ŕ stata messa in luce una paleo superficie, al di sotto delle coltri di loess, con industria musteriana (circa 160 manufatti di selce), interpretabile come probabile insediamento, per la presenza anche di focolari.

Livello alla base del loess: Paleolitico medio (60.500 + 7500 BP - datazione con termoluminescenza). Livello tra i loess: inizio del Paleolitico superiore. Conservati al Museo Civico di Como.

 

 

LocalitÓ Malnido

Nel l97I e 1983 in seguito a ricerche di superficie effettuate dal sig. Virginio Riva e dal Museo Civico di Como, Ŕ stata localizzata una presunta fornace, sul luogo della quale vennero raccolti numerosi frammenti ceramici pertinenti ad un'olpe, due olle ed altre forme non determinabili. EtÓ romana. Museo Civico di Como.