Percorso : HOME > Cassiciaco >  Ruris Nomen

Ruris Nomen

Edizione spagnola dell Confessioni edita a Burgos nel 1654

Edizione spagnola dell Confessioni edita a Burgos nel 1654

 

 

 

RURIS NOMEN

 

 

 

 

 

Qual era il nome del luogo dove Agostino si ritir˛ nella villa dell'amico Verecondo per prepararsi al battesimo?

La questione Ŕ stata risolta accettando la definizione proposta dai Padri Maurini per la loro editio magna delle opere di Agostino realizzata fra le fine del Seicento e l'inizio del Settecento.

In quella circostanza venne utilizzata la dizione RURE CASSICIACO, per la ragione che compare in quello che sembra il pi¨ antico codice medioevale delle Confessioni, cioŔ il Codice Sessoriano.

Tuttavia esistono anche altre forme in cui Ŕ stata chiamata nel tempo questa localitÓ, di cui abbiamo varie testimonianze sia nei codici che nelle prime versioni a stampa delle Confessioni.

Sono alle volte delle semplici varianti, altre volte risentono della inflessione locale, in altre volte sono probabilmente refusi o errori di copiatura.

E' comunque interessante conoscere le varie modalitÓ di scrittura del toponimo, sia rispetto alla tipologia di varianti grafiche o fonologiche, sia rispetto all'epoca o alla loro collocazione geografica.

 

 

 

 

CASSICIACO

 

Codice Sessoriano Sess. 55  (metÓ VI secolo)

Codice vaticano urbinate n. 4955

Codice C parigino n. 1913 del secolo VIII

Codice O parigino n. 1911 del secolo IX

Codice H parigino n. 12224 del secolo IX

Codice G parigino n. 12193 del secolo IX

Codice F parigino n. 10862 del secolo IX

Codice D parigino n. 1913 A del secolo X

Codice E parigino n. 12191 del secolo X-XI

 

 

 

CASSIACO

 

Codice P del secolo IX parigino n. 1912

Codice B del secolo X bambergensis n. 93 B

Codice V del secolo x vaticano n. 5756

Codice C 80  del XII secolo posseduto da Gregorio Corvinio di Arezzo (Biblioteca Ambrosiana)

Codice S40 del XII secolo proveniente da un monastero milanese (Biblioteca Ambrosiana)

Codice n. 2085 del XIII secolo proveniente dalla Collezione della Regina Cristina (Biblioteca Vaticana)

Codice n. 414 del XIII secolo (Biblioteca Vaticana)

Codice M3 del XIV secolo proveniente dal monastero agostiniano milanese dell'Incoronata (Biblioteca Ambrosiana)

Codice F69 del 1464 trascritto a Milano (Biblioteca Ambrosiana)

Edizione a stampa del 1484 di Pellegrino de' Pasquali a Venezia

 

 

CASSIATIACO

 

Codice A47 del XV secolo proveniente dal monastero agostiniano milanese dell'Incoronata (Biblioteca Ambrosiana)

 

 

CASIATICO

 

Edizione a stampa del 1564 pubblicata a Venezia da Bolognino Zaltieri

 

 

CASSIATICO

 

Codice del XV secolo (Biblioteca di San Marco a Venezia)

 

 

CASSIATO

 

Codice Q del secolo XI cheltenham n. 1678 ora berlinese n. 19

 

 

CASSICIATO

 

Codice H47 del XV secolo proveniente da Avignone (Biblioteca Ambrosiana)

 

 

CASSITIACO

 

Codice M monacense n. 14350 del secolo X

Codice W viennese n. 712 lat. del secolo XI

Codice Vaticano urbinate 79 di datazione tardiva