Percorso : HOME > Centro Culturale sant'Agostino > Muzio

Centro Culturale sant'agostino: L'ORDINE DEGLI EREMITANI DI SANT'AGOSTINO a Genova

La chiesa di S. Agostino a Genova

La chiesa di S. Agostino a Genova

 

 

L'ORDINE DEGLI EREMITANI DI SANT'AGOSTINO QUANDO E COME SIA INTRODOTTO IN GENOVA E SUE DIOCESI

di Nicol˛ Domenico Muzio

a cura di Gian Luigi Bruzzone

 

 

 

Presso il Convento di Nostra Signora della Consolazione (Cinema Nickelodeon Cineclub)

GENOVA - Via della Consolazione, 1

Giovedý 26 maggio 2011 ore 18.30

 

 

Presso il Convento di Nostra Signora della Consolazione a Genova avrÓ luogo giovedý 26 maggio 2011 alle ore 18.30 la presentazione del volume "L'Ordine degli Eremitani di Sant'Agostino quando e come si sia introdotto in Genova e sue diocesi". L'introduzione, il testo e le note critiche sono state curate da Gian Luigi Bruzzone (Subsidia Augustiniana Italica II.3, Centro Culturale Agostiniano, Roma 2010; pp. 120; tavv.; ISBN 978-88-904307-9-4).

 

Si tratta di un'opera inedita sulle origini dell'Ordine agostiniano "in Genova e sue diocesi" redatta da Nicol˛ Domenico Muzio, un notaio settecentesco, corredata anche di una ricca introduzione e di note storiche.

Il Muzio, eletto nel 1713 archivista del Collegio dei Notai della Serenissima Repubblica Genovese, ebbe modo di consultare documenti di primaria importanza, tuttavia nessuno dei suoi lavori ha mai visto la luce.

Pertanto la fatica del curatore dott. Luigi Bruzzone, da anni studioso di storia agostiniana, diventa particolarmente benemerita e importante dal punto vista conoscitivo dello sviluppo agostiniano in Liguria.

 

Saluti iniziali:

- P. Antonio Baldoni OSA (Priore della ComunitÓ agostiniana di N.S. della Consolazione)

ModererÓ l'incontro:

- P. Mario Mattei OSA (Archivista della Provincia Agostiniana d'Italia)

Interverranno:

- Prof.ssa Valeria Polonio Felloni, (UniversitÓ degli Studi di Genova)

- Prof. Giambattista Vernier, (UniversitÓ di Genova - Preside della FacoltÓ di Scienze Politiche)

 

SarÓ presente il curatore del volume

 

 

Notaio di professione, Nicol˛ Domenico Muzio esercit˛ la sua attivitÓ nel Settecento a Sestri, quindi in Val Bisagno, a Genova e a Voltri; il suo personale interesse, il contatto con famiglie del patriziato genovese, dovuto al suo lavoro, l’incarico di archivista del Collegio dei Notai di Genova esercitato per vent’anni gli consentý di approfondire gli studio storico-genealogici. Le sue opere, manoscritte (conservate alla Biblioteca Berio di Genova), riguardano molte importanti casate del patriziato genovese e sono tutt’oggi una fonte importante per i ricercatori.

Per approfondimento sulla figura di Nicol˛ Domenico Muzio si veda "Erudizione settecentesca a Genova. I manoscritti beriani e Nicol˛ Domenico Muzio", in "La Berio", VII, 1967, pp. 5-24 di VALERIA POLONIO FELLONI.