Percorso : HOME > Editoria > Caprioli

ADRIANO CAPRIOLI: LA CONVERSIONE

La copertina del libro di Adriano Caprioli

La copertina del libro

 

 

 

 

LA CONVERSIONE

di mons. Adriano Caprioli

 

 

 

La conversione di Agostino ha pi¨ di un motivo per imporsi all'attenzione della nostra societÓ. Anzitutto essa Ŕ una provocazione rivolta alla Chiesa del nostro tempo. Questa Chiesa, che cerca con ammirevole tenacia il dialogo con il mondo, come pu˛ essere ancora luogo di conversione? Accostare la conversione di Agostino significa innanzitutto conoscere l'immagine di una Chiesa concreta - quella di Ambrogio - nel suo farsi parola e testimonianza di conversione.

Significa anche conoscere le istanze, le tappe, le difficoltÓ di un cammino di conversione che oggi si apre all'interno stesso del cristianesimo. ╚ questo il caso non infrequente di un battezzato, che pur avendo ricevuto nell'infanzia una educazione cristiana, vive lontano e estraneo alla fede, come fuori casa. Inoltre, se si pensa che la conversione Ŕ il "presupposto del pensiero di Agostino" (K. Jaspers) e se a questo suo pensiero si riconduce la storia della nostra civiltÓ occidentale come a una sua inconfondibile radice, il quadro delle motivazioni si fa ancora pi¨ ricco.

Il saggio di mons. Adriano Caprioli, dialogando con i testi agostiniani, vuole essere un tentativo per ricondurre altri uomini del nostro tempo alle sorgenti inesauribili - di pensiero e di vita spirituale - dischiuse dalla conversione di Agostino.

 

Edizioni Ancora, 1987

 

 

 

Caprioli, nella sua attivitÓ di Direttore dell'Istituto Superiore di Studi Religiosi di Gazzada, ha inoltre curato, insieme al dr. L. Vaccaro, le pubblicazioni di ricerche dell'Istituto di Gazzada: Crisi degli umanesimi contemporanei (1980); La donna nella Chiesa, oggi (LDC 1981); Pluralismo nella Chiesa (Morcelliana 1982); Paolo VI e la cultura (Morcelliana 1983); Il lavoro, voll. I-II-III (Morcelliana, 1983-1985-1986).