Percorso : HOME > Archivio News > 2010 > Beato Angelo Scarpetti

Archivio news:  Beato Angelo Scarpetti

La copertina del libro

La copertina del libro

 

 

IL BEATO ANGELO SCARPETTI DA SANSEPOLCRO

Museo Civico Via Niccol˛ Aggiunti, 65 Sansepolcro (AR)

Venerdý 7 maggio 2010 ore 17.00

 

 

 

Il Beato Angelo Scarpetti da Sansepolcro: nuova lettura iconografica di due affreschi del Museo Civico biturgense

 

 

Venerdý 7 maggio 2010 ore 17.00

Presso il Museo Civico di Sansepolcro presentazione del volume:

 

Gli Agostiniani a Sansepolcro e il beato Angelo Scarpetti degli autori A. Czortek - M. Mattei - C. Pallone editato a Tolentino nel 2009.

 

L'opera colloca la figura del beato Angelo nel contesto della storia dell'Ordine di Sant'Agostino e in quello della storia della comunitÓ cristiana di Sansepolcro, all'interno della quale proprio i frati agostiniani hanno rappresentato una componente significativa per oltre cinquecento anni. All'incontro parteciperanno Cecilia Pallone, storico dell'arte e P. Mario Mattei OSA, storico agostiniano.

Hanno presenziato e preso la parola, oltre agli autori, il Dott. Franco Polcri, sindaco di Sansepolcro e la Dott.ssa Mariangela Betti, direttrice del Museo Civico. La Prof.ssa Cecilia Pallone ha tenuto una lezione magistrale sui due affreschi, staccati dall'antica chiesa di S. Agostino, che ritraggono il beato Angelo Scarpetti. Infatti la particolaritÓ di questo nostro beato consiste nel fatto che la sua vita Ŕ stata scritta col pennello, piuttosto che con la penna.

P. Mario Mattei e Don Andrea Czortek hanno collocato la figura del beato Angelo nel contesto della storia dell'Ordine di Sant'Agostino ed in quello della storia della comunitÓ cristiana di Sansepolcro. Infatti la presenza agostiniana, per oltre seicento anni ha rappresentato una componente significativa nel campo religioso e culturale, tanto che dopo duecento anni che l'Ordine ha abbandonato la cittÓ, la rievocazione dei fatti che lo riguardano, suscitano ancora stupore e interesse.

 

Frate dell'Ordine degli Eremiti di sant'Agostino, il beato Angelo Scarpetti nacque a Sansepolcro nella prima metÓ del Duecento. Una vecchia tradizione del luogo lo dice appartenente alla famiglia Scarpetti. Entr˛ nel convento cittadino degli Eremiti di Giovanni Bono nel 1254 circa. Nel 1256 il convento aderý al nuovo Ordine dei frati Eremitani di sant'Agostino. Di lui si ricordano alcuni episodi miracolosi avvenuti giÓ durante la sua vita, fra cui la resurrezione di un innocente condannato a morte.

Probabile, ma non certa, la sua partecipazione alle missioni per sviluppare l'Ordine agostiniano in Inghilterra. Morý a Sansepolcro nel 1306.

Nel 1740 il corpo fu sottoposto a ricognizione canonica a opera del vescovo di Sansepolcro mons. Raimondo Pecchioli. Nel 1905 inizi˛ il processo sul culto prestato a questo servo di Dio, che si concluse con l'approvazione nel 1922.