Percorso : HOME > Africa agostiniana > Siti archeologici > Tetouan

AFRICA ROMANA: Museo di Tetouan

Scene di vita campestre in una villa romana africana, mosaico al Museo del Bardo

Scene di vita campestre in una villa romana africana

 

 

MUSEO DI TETOUAN

 

 

 

Preceduto da un giardino dove Ŕ sistemata una raccolta lapidaria, pavimenti a mosaico di epoca romana, stele con iscrizioni fenice, romane, anfore ed altro, si pu˛ accedere ad un bel museo che conserva vari e interessanti reperti archeologici. Nel museo si trova il mosaico di Lixus raffigurante le Tre Grazie, e in alcuni medaglioni sono rappresentate le figure allegoriche delle quattro stagioni. Una sala Ŕ dedicata ai reperti preistorici provenienti dal Marocco settentrionale e il plastico del cromlech di Msoura.

Interessante Ŕ un blocco di basalto con incisioni proveniente dalla regione di Smara. In un'altra sala sono raccolti alcuni mosaici di Lixus di epoca romana, fra i quali quelli di Venere e Adone, Marte e Rea Silvia. Inoltre sono esposti vasi romani, monete di Lixus, oggetti in oro e piccoli bronzi, tra i quali le statuette di leda, della dea Fortuna, di Ercole che solleva Anteo, e di Teseo che abbatte il Minotauro, risalente probabilmente al I secolo. Degni di nota gli oggetti rinvenuti nei siti di Tamuda (vicino a TÚtouan) e Ad Mercuri (a nord-est di Asilah): frammenti di ceramiche, bruciaprofumi di epoca punica, una serie di pesi romani, gioielli e lampade a olio, strumenti per la pesca e la tessitura, ferri chirurgici.

Di rilievo la collezione di monete romane e quelle di ceramiche puniche preromane e romane.