Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Cinquecento: Cornelio de Holanda

PITTORI: Cornelio de Holanda

Sant'Agostino Dottore della Chiesa

Sant'Agostino Dottore della Chiesa

 

 

CORNELIO DE HOLANDA

1538-1540

Pontevedra, Real Basilica Menor de Santa Maria la Mayor

 

Sant'Agostino Dottore della Chiesa

 

 

 

Sulla facciata della Real Basilica Menor de Santa Maria la Mayor a Pontevedra, si trova questa statua di sant'Agostino vescovo e Dottore della Chiesa. In altrettante nicchie della stessa facciata nella medesima fascia si trovano anche le statue degli altri Dottori della Chiesa Ambrogio, Gerolamo e papa Gregorio Magno. La figura di Agostino, racchiusa entro una nicchia di vago sapore rinascimentale, Ŕ stata immaginata dallo scultore mentre il santo Ŕ intento nel suo lavoro di scrittura su un tavolino. Interessante notare il basamento del tavolo che ha la forma di una zampa, un simbolo questo che contraddistingue gli eretici, le cui teorie Agostino ha combattuto con forza per tutta la sua vita, soprattutto quando divenne vescovo di Ippona.

La Basilica di Santa Maria Maggiore si trova nel centro storico di Pontevedra ed Ŕ uno dei templi pi¨ importanti non solo di Pontevedra, ma di tutta la Galizia. Questa basilica, costruita in stile gotico-rinascimentale, sorge nel luogo dove era stata edificata un'altra chiesa romanica su progetto di Juan de los Cuetos e Diego Gipor, voluto dalla Corporazione dei Mercanti. La sua straordinaria facciata costituisce uno dei gioielli dell'architettura galiziana plateresca. Presenta tre corpi con una torre sul lato esterno collegato alla navata del Vangelo. Gli autori di questa magnifica facciata sono Cornelio dell'Olanda e Joao Noble. Su ogni lato della porta sono rappresentate episodi che riguardano i Santi Pietro e Paolo. Sulla porta principale troviamo la scena della Morte della Vergine, con gli evangelisti Marco e Luca. Seguono altre scene bibliche e anche storiche, con la presenza di personaggi come Colombo e Hernßn CortÚs che appaiono sopra la lunetta. L'interno della chiesa Ŕ a tre navate separate da pilastri, con cappelle laterali coperte da volte a crociera. La presenza di pilastri tortili decorati conferisce una sensazione di spaziositÓ alle navate.

 

 

Cornelis de Holanda

Cornielles Olanda, noto anche come Cornelis de Olanda, Ŕ stato un celebre scultore cinquecentesco di origine fiamminga. le sue opere sono documentate soprattutto in Galizia. Ha partecipato attivamente ai lavori delle pale d'altare per le cattedrali di Orense e Lugo, alla cappella dell'Ospedale reale di Santiago, e alla facciata della Basilica di Santa Maria Maggiore a Pontevedra.

Nel 1520 lavora all'altare della cappella della cattedrale di Orense, dove costruisce cinque corpi in cui descrive le scene di vita di Ges¨ e della Vergine Maria. Realizza anche la cappella di San Pedro e San Pablo, chiamato dall'arcidiacono della chiesa di Santiago de Betanzos. La pala d'altare plateresca proposta da Cornelis si armonizza molto bene con volta tardo gotica attribuita a Guillen de Bourse. Nella Cattedrale di Santa Maria de Lugo ha realizzato la pala d'altare, che purtroppo ha subito gravi danni all'epoca del terremoto del 1755 di Lisbona. E' quindi occupato nella realizzazione della facciata della Basilica di Santa Maria Maggiore di Pontevedra: la sua presenza Ŕ documentata dal 1538. La sua opera pi¨ importante Ŕ la realizzazione della pala d'altare di San Antolin de Medina del Campo nel 1540. Dopo il 1554 si perdono le sue tracce.