Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Novecento: Philippe RepÚlin

PITTORI: Philippe Repelin

Sant'Agostino e santa Monica ai piedi di Cristo

Sant'Agostino e santa Monica ai piedi di Cristo

 

 

PHILIPPE REPELIN

1912

Lione, chiesa di sant'Agostino 

 

Sant'Agostino e santa Monica ai piedi di Cristo

 

 

 

Questo straordinario affresco si trova nell'abside della chiesa di sant'Agostino a Lione, nel quartiere di Croix Rousse. L'affresco Ŕ stato dipinto da Philip RepÚlin e raffigura Cristo con ai suoi fianchi sant'Agostino e sua madre Monica inginocchiati in preghiera. La chiesa di sant'Agostino e la relativa parrocchia furono costruite con l'arcivescovo cardinale de Bonald, su mandato di Luigi Napoleone Bonaparte nel 1851, con lo scopo di sostenere i lavoratori e lo sviluppo industriale di questo sobborgo di Lione. Assieme alle parrocchie di Saint-Denis (1803), Saint-Charles-de-Serin (1824) e S. Eucherio (1840) e alle quattro parrocchie del Buon Pastore, San Bernardo, San Bruno e S. Policarpo, anche quella di S. Agostino nasce per formare una cornice religiosa a favore dei Canuts. La dedicazione a sant'Agostino ricorda una pi¨ antica presenza agostiniana sul pianoro Croix-Rousse nel 1624, hanno costruito l'attuale navata della St-Denis, che divenne chiesa parrocchiale con la Rivoluzione, prendendo un attimo dedicata a sant'Agostino.

La attuale chiesa Ŕ stata edificata dall'architetto Agostino Chomel nel 1910-1912 su un terreno acquistato nei primi anni 1880. Dietro una facciata caratterizzata da un portale romanico con timpano decorato con un mosaico e sormontata da una statua del Vescovo di Ippona, si nasconde un edificio semplice, che secondo le intenzioni dell'architetto Chomel "richiama la forma basilicale della Chiesa primitiva, di cui S. Agostino Ŕ stato il grande medico. " All'esterno, sulla facciata d'entrata, c'Ŕ una statua dedicata al santo vescovo di Ippona.