Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Ottocento: Maestro belga

PITTORI: Maestro belga

Agostino vescovo e Dottore della Chiesa

Agostino vescovo e Dottore della Chiesa

 

 

MAESTRO BELGA

1850-1880

Bruges, English Convent

 

 

Agostino cardioforo vescovo e Dottore della Chiesa

 

 

 

Questa statua a mezzo busto di Agostino si trova nel Convento inglese di Bruges, dove vive una comunitÓ di monache sotto la Regola di Sant'Agostino. Il monastero fa parte della Congregazione di Windesheim, dal nome del primo monastero costruito nel 1387 nei Paesi Bassi. Durante la persecuzione in Inghilterra nel XVI secolo molte famiglie andarono in esilio nel continente europeo e si stabilirono, tra le altre localitÓ, anche a Lovanio. La ComunitÓ delle Orsoline si occup˛ dell'educazione delle ragazze e in questo ambiente sorsero molte vocazioni, tanto che fu necessario costruire un altro monastero nel 1609. Da questo monastero si staccarono cinque suore che a loro volta fondarono una comunitÓ a Bruges, nel 1629.

Fino al 1973 il compito principale della comunitÓ di Bruges e dell'intera Congregazione era quello di educare le ragazze nei collegi in Inghilterra, Belgio e Svizzera. Associata al convento in rue des Carmes sorge una chiesa di pietra beige, sormontata da una grande cupola rotonda costruita nel Settecento, tra il 1736 e il 1739, in stile barocco.

La scultura di Agostino ci presenta il santo nel suo tipico aspetto iconografico che lo vede raffigurato come vescovo nella sua dignitÓ episcopale. In questo caso con la mano destra accenna una benedizione, mentre nella mano sinistra regge un cuore trafitto dalle frecce dell'amore divino. In testa il santo porta una elegante mitra. Il suo volto ha un'espressione matura e seria, con una foltissima barba che gli scende fin sul petto. Una grande croce gli pende dal collo e appoggia sopra la scritta alla base del mezzobusto che indica il personaggio: S. P. AUGUSTINE.