Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Ottocento: Maestro di Reims

PITTORI: Maestro di Reims

Agostino vescovo e cardioforo

Agostino vescovo e cardioforo

 

 

MAESTRO DI REIMS

1876

Reims, cappella di san Giuseppe

 

Agostino vescovo e cardioforo

 

 

 

Nell'immagine son o riprodotte le figure di sant'Agostino e, al suo fianco, di san Giovanni Battista de La Salle. Queste pitture su tela sono conservate nella cappella di san Giuseppe a Reims.

San Giovanni Battista de La Salle (Reims, 1651- Maniero di Saint-Yon, a Rouen, 1719) fu un religioso che introdusse importanti innovazioni nel campo della pedagogia, dedicando la sua vita all'educazione dei bambini poveri. Ha fondato l'Istituto dei Fratelli delle scuole cristiane. ╚ stato canonizzato nel 1900. Nella sua metodologia la lezione non veniva pi¨ impartita singolarmente ma in una classe e si imparava a leggere in francese e non in latino.

Agostino, come san Giovanni Battista de La Salle Ŕ dipinto a figura intera e si presenta nella sue vesti episcopali. In testa porta una semplice mitra avvolta nel nimbo dei santi. Con il braccio e la spalla sinistra regge un lungo bastone pastorale. Con la mano regge un libro chiuso che appoggia al petto. Il braccio destro Ŕ alzato e nella mano regge un cuore fiammante. L'espressione del volto esprime maturitÓ in Agostino: il viso Ŕ abbellito da una folta barba che gli copre il mento.

Il santo Ŕ stato posto su un piedistallo, dove leggiamo la scritta in latino Sanctus Augustinus.

 

La cappella di san Giuseppe a Reims sorse assieme alla costruzione dell'Istituto dei Fratelli delle scuole cristiane in cittÓ. Dopo la guerra del 1870 venne infatti avviata la sua costruzione in rue de Venise: l'edificio diventerÓ all'inizio del XX secolo il collegio dei padri gesuiti. La struttura del cortile principale verrÓ costruito nel 1873. L'architetto Edouard Lamy progett˛ la cappella probabilmente Influenzato dal romanzo di Victor Hugo "Notre Dame di Parigi", ispirandosi all'arte gotica del Medioevo, molto in voga in quegli anni nel nord Europa. Edouard Lamy disegn˛ pertanto un edificio dall'aspetto raffinato, ch misurerÓ 28 metri d'altezz. La cappella sarÓ completata piuttosto rapidamente nel 1876. Al suo interno, 23 grandi vetrate colorate illuminano lo spazio centrale per tutto il giorno. Secondo lo stile neogotico, quattordici colonne in ghisa dipinte di rosso e blu con ornamenti d'oro, sono disposte lungo tutta la navata, a cui si aggiungono un secondo piano con una galleria e, a una altezza di 18 metri, una serie di archi spezzati decorati.