Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Quattrocento: Maestro francese

PITTORI: Maestro francese

PietÓ con i santi Ambrogio, Agostino e Caterina d'Alessandria

PietÓ con i santi Ambrogio, Agostino e Caterina d'Alessandria

 

 

MAESTRO FRANCESE

1450-1490

Bordeaux, Museo delle Belle Arti

 

PietÓ con i santi Ambrogio, Agostino e Caterina d'Alessandria

 

 

 

Questa predella di anonimo autore di scuola francese della seconda metÓ del Quattrocento Ŕ stata realizzata con la tecnica della pittura a olio con utilizzo di elementi d'oro. Realizzata in legno, la predella misura 58 cm in altezza e 225 cm in lunghezza. Il soggetto centrale Ŕ una scena biblica drammatica dove viene raffigurata la deposizione di Cristo dalla croce. Nei riquadri laterali di sinistra la critica ha riconosciuto nei due santi le figure di Ambrogio vescovo di Milano, che regge nella mano destra il pastorale e nella sinistra una chiesa, e sant'Agostino di Ippona, anch'egli con i paramenti episcopali, la mitra in testa, nimbata come per i santi. Nella mano sinistra regge il bastone pastorale e nella destra tiene un libro. Il volto di Agostino ha un aspetto giovanile ed ha lo sguardo che si rivolge direttamente all'osservatore. A destra i due riquadri presentano due sante, come si evince dal nimbo che avvolge le loro teste. La santa  a destra della deposizione tiene fra le mani una torre ed ha lunghi capelli sciolti lungo le spalle. L'altra figura ha nella mano destra la palma del martirio, mentre con la sinistra regge una piccola ruota simile a quella utilizzata per le torture. In questo caso la santa va identificata con santa Caterina d'Alessandria, martire per la fede e torturata con una ruota.

L'opera Ŕ stata donata in ereditÓ dal signor Bonie al Comune di Bordeaux, ed Ŕ stata acquisita nel 1895 dal Museo delle Belle Arti cittadino.