Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Settecento: Jean Ligier

PITTORI: Jean Ligier

Sant'Agostino vescovo e cardioforo

Sant'Agostino vescovo e cardioforo

 

 

LIGIER JEAN

1704

Vuillafans, chiesa dell'Assunzione

 

Sant'Agostino vescovo e cardioforo

 

 

 

Il bassorilievo si trova in un riquadro ligneo del pulpito della chiesa parrocchiale dell'Assunzione a Vuillafans e raffigura sant'Agostino vescovo e Dottore della Chiesa. Il santo indossa il piviale episcopale e porta in testa una voluminosa mitra. Con la mano sinistra tiene un gigantesco bastone pastorale. Nella mano destra invece regge un cuore fiammante, un simbolo piuttosto frequente nella iconografia del santo che vuol testimoniare il suo amore per la divinitÓ.

La postura del corpo riesce a conferire all'opera una significativa dinamicitÓ che la rende di gradevole effetto. Il pulpito venne realizzato nel 1704 da Jean Ligier.

I lavori per la costruzione della chiesa parrocchiale dell'Assunta iniziarono nel 1429 e furono completati nel 1522, quando venne consacrata. Nel 1550 la guglia in muratura venne sostituita da un tetto a padiglione. Le date 1828 e 1837 riportate sul frontone ricordano probabilmente interventi di restauro.

L'arredamento della chiesa risente delle influenze artistiche svizzero-renane, quasi certamente per il fatto che Vuillafans era "sulla strada sale, che ha servito i paesi del Reno attraverso le terre svizzere. Nel Medioevo il villaggio era possedimento della famiglia di NeuchÔtel, che commission˛ la pala d'altare del 1702, scolpita da Franšois Choye in quercia intagliata. Due colonne intrecciate incorniciavano massicciamente la pala d'altare, la cui principale rappresentazione iconografica riguarda il Calvario e l'Annunciazione. Si conserva anche un quadro della NativitÓ realizzato intorno al 1515 da un pittore della scuola svizzera. Sempre di scuola svizzera sono i dipinti dell'Ultima Cena, del Calvario e di San Benedetto risalenti al 1515 circa.