Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Settecento: Maestro Palermitano

PITTORI: Maestro Palermitano

Santa Monica in meditazione

Santa Monica in meditazione

 

 

MAESTRO PALERMITANO

1750-1770

Palermo, chiesa di san Gregorio Papa al Capo

 

Santa Monica in meditazione

 

 

 

La pala d'altare che raffigura la Madonna santa Monica  si trova conservata nella chiesa palermitana di san Gregorio Papa al Capo.

La santa, che Ŕ contrassegnata da una scritta S. MATER MONICA, Ŕ seduta in uno studiolo o fors'anche in una cella del convento. intenta e riflettere sul mistero della crocifissione. Una serie di raggi di luce mettono in diretto contatto la santa con il crocifisso.

E' interessante notare che Monica indossa l'abito delle monache agostiniane. ha le mani congiunte quasi in preghiera, ed un libro aperto sostenuto dalle gambe della donna.

L'originaria chiesa di S. Gregorio, che risale al XIV secolo, secondo la tradizione fu edificata dallo stesso san Gregorio intorno al 686  e poi distrutta dai Saraceni.

La costruzione della chiesa si protrasse fino al 1740, anno in cui si demolý ci˛ che restava dell'ex chiesa di S. Teresa a Porta Carini per realizzarne la facciata. La chiesa era annessa ad un convento di Agostiniani Scalzi che hanno arricchito l'interno di opere d'arte con una ricca iconografia agostiniana. L'impianto Ŕ a navata unica con cappelle laterali, presbiterio absidato e zona absidale sovrastata dal consueto catino. Il coro sovrastante l'ingresso, ricalca gli schemi ricorrenti nelle chiese conventuali della cittÓ. In corrispondenza della zona retro abside, vi Ŕ una cripta di forma rettangolare accessibile dalla corte esterna retrostante tramite una botola.