Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Cinquecento > Semino Ventura

CICLo AGOSTINIANo di Semino Ventura a Loano

Agostino fra il latte della Vergine e il sangue di Cristo, particolare della pala di Semino Ventura a Loano

Agostino fra il latte della Vergine

e il sangue di Cristo

 

 

SEMINO VENTURA

... - 1591

Chiesa agostiniana di Nostra Signora della Misericordia a Loano

 

Agostino fra il latte della Vergine e il sangue di Cristo

 

 

 

L'episodio Ŕ relativo a una leggenda che nasce probabilmente in Italia. Diversi pittori si sono ispirati a essa che trae spunto da passi delle sue meditazioni: il santo Ŕ presentato innanzi al Cristo crocefisso ed alla Vergine, mentre, pregando, si domanda: "Hinc a vulnere pascor", e, volgendosi verso Maria, soggiunge: "Hinc lactor ab Ubere", concludendo: "Positus in medio quod me vertere nescio, Dicam ergo Jesu Maria miserere". Sembra che l'episodio prenda spunto da un passo di Cornelius Lancelotz, S. Aurelii Augustini ... vita, edito ad Anversa nel 1616. Lancillottus scrive, riportando parole apocrife di Agostino: "Positus in medio quo me vertam nescio. Hinc pascor a vulnere, hinc lactor ab ubere." La medesima scritta fu riportata da Kartarius, un incisore nativo di Viterbo, che lavor˛ a Roma fra il 1560 e il 1570, nella sua stampa della Vita di Agostino edita nel 1570.