Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Settecento > Rattenberg

CICLo AGOSTINIANo di Johann Joseph Waldmann a Rattenberg

Agostino salva un prigioniero, affresco a Rattenberg

Agostino salva un prigioniero

 

 

JOHANN JOSEPH WALDMANN

1711

Convento agostiniano di Rattenberg

 

Agostino salva un prigioniero

 

 

 

Questo affresco non ancora restaurato permette di cogliere facilmente la capacitÓ di Waldmann di strutturare una scena animata: e di farlo decisamente meglio dei suoi predecessori che pure hanno trattato la stessa scena. Agostino, vestito da eremitano, si trova all'interno di una prigione e tende la mano destra verso la porta semiaperta, mentre con la sinistra tira verso di sŔ un prigioniero seminudo che ha liberato dai cippi e dai ferri.

Due altri prigionieri con le manette ai polsi implorano con lo sguardo il Santo perchŔ liberi anche loro. L'espressione del viso di Agostino mostra pietÓ e risolutezza nello stesso tempo: il pittore ha saputo realizzare una scena piena di vita.

 

 

Alcuni Pavesi erano prigionieri del Duca di Malaspina, che rifiutava dare loro da bere per estorcere un forte riscatto. Alcuni erano giÓ in agonia ed altri si sorreggevano bevendo dell'orina. Uno di loro molto giovane e che aveva per S. Agostino una devozione speciale ne implor˛ l'aiuto.

Verso mezzanotte il santo gli comparve, presolo per mano, lo condusse sulle rive del fiume, con delle foglie di vite bagnate nell'acqua gli temper˛ l'arsura.

JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea