Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Seicento > Ceneda

CICLo AGOSTINIANo di Bambini Nicol˛ a Ceneda

La piazza del Duomo di Ceneda ovvero Vittorio Veneto

La piazza del Duomo di Ceneda ovvero Vittorio Veneto

 

 

BAMBINI NICOLO'

1687

Chiesa di santa Maria Maggiore a Vittorio Veneto

 

Scene della vita di sant'Agostino

 

 

 

Dalla piazza Duomo della cittadina di Ceneda di Vittorio Veneto si pu˛ raggiungere la chiesa di S. Maria Maggiore presso il Collegio S. Giuseppe. La chiesa, in stile barocco, fu eretta nel 1621 dalle monache agostiniane, insieme al convento adiacente. Il campanile Ŕ probabilmente della stessa epoca. Chiesa e convento dal 1810 al 1860 furono soppressi, acquistati e utilizzati da privati. Nel 1848 ospitarono anche truppe austriache. Dal 1860 fino ai nostri giorni la chiesa Ŕ stata riaperta al culto ed Ŕ curata dalle Suore Figlie di S. Giuseppe.

Nonostante le tumultuose vicende di quattro secoli, l'interno, ad una navata, conserva la struttura e l'ornamento originario. L'altare maggiore, sovrastato da una pala raffigurante su tela la Madonna che si venera nella basilica romana di S. Maria Maggiore (da cui il titolo principale della chiesa) Ŕ in marmo, sormontato da due angeli adoranti e ornato da un bei paliotto pure in marmo. Il soffitto presenta un ornato in stucco che contorna tre tele affreschi che raffigurano scene di vita di S. Agostino e S. Girolamo oltre a otto affreschi in monocolore rosso di Venezia (le virt¨) giÓ assegnati a Nicol˛ Bambini e giudicati di alto interesse artistico.

Nella fascia perimetrale delle pareti laterali, sono affrescati i quattro Evangelisti e quattro Padri della Chiesa. Sulla cantoria dell'organo cinque piccole tele di fattura popolare illustrano i misteri dolorosi. Di notevole interesse l'antica "Sala Capitolare" con quattro tele, stucchi e pavimentazione originale del tipo a terrazzo veneziano.