Percorso : HOME > Iconografia > Pittori > Elenco > Cinquecento: Antonio Boselli

PITTORI: Antonio Boselli

Sant'Agostino fra santi

Sant'Agostino fra santi

 

 

ANTONIO BOSELLI

1500-1510

Almenno San Salvatore, chiesa di San Nicola

 

Sant'Agostino benedicente fra santi

 

 

 

L'opera Ŕ attribuita ad Antonio Boselli che la realizz˛ nel primo Cinquecento nell'ambito di un grande progetto per la affrescatura della chiesa agostiniana di san Nicola ad Almenno.

Il dipinto che raffigura Sant'Agostino fra santi appartiene alla decorazione pittorica della cappella della Madonna del Buon Consiglio ed Ŕ stato realizzato con la tecnica ad affresco. Misura cm 183x220.

Referenze bibliografiche sono note in Fumagalli "S. Agostino di Bergamo. La storia e l'arte delle chiese e dei conventi agostiniani di Bergamo, Nembro, Almenno, Romano" pubblicato nel 1990 e in Gamba V. M. "Il monastero agostiniano di Almenno S. Salvatore (Bergamo) fra il XV e il XVII secolo" editato nel 1971.

L'affresco non Ŕ in buone condizioni poichÚ fu ricoperto con un altro strato. Da quel che resta si pu˛ immaginare l'affresco originario con la imponente figura di sant'Agostino che si erge ritta in piedi in atto di benedire.

Il santo ha dispiegato il mantello e con la sinistra regge fermamente il bastone pastorale. Il viso Ŕ quello di una persona anziana, con una folta barba bianca che incornicia il viso. Sulla testa il santo porta la mitra. Attorno a lui si intravedono figure di santi che gli fanno da corollario.

 

 

Antonio Boselli

Antonio Boselli nasce nel 1480 circa a S. Giovanni Bianco e morirÓ a Bergamo nel 1532. Di questo pittore bergamasco sono di estremo interesse per l'iconografia agostiniana i suoi affreschi nella chiesa di San Nicola ad Almenno San Salvatore. Fra le varie opere che gli sono state attribuite spiccano diverse rappresentazioni di Agostino, da solo o con altri santi o ancora con la Vergine Maria. Gli affreschi furono eseguiti in pi¨ anni probabilmente fra il 1503 e il 1518.