Percorso : HOME > Africa agostiniana > Siti archeologici > Bulla Regia

L'africa romana: Bulla Regia

Iso

I

 

 

LA CASA DELLA NUOVA CACCIA

 

 

 

La cittÓ di Bulla Regia Ŕ famosa per le sue ville scavate sotto terra, alcune assai bene conservate, dette case ipogee. La loro presenza si giustifica a Bulla per il gran calore estivo in questa cittÓ delle grandi pianure. Si tratta di esempi assai rari di una architettura antica. In genere le varie case sono chiamate con nomi che ricordano un particolare mosaico (scene di caccia) che conservano di grande pregio, come Ŕ anche il caso della Casa della Nuova Caccia.

Di questa casa al piano terra si possono vedere alcuni bei mosaici che le danno il nome e che risalgono al IV secolo d. C.: nel triclinium c'Ŕ un bel mosaico raffigurante scene di caccia, con una cornice formata da motivi vegetali che racchiudono teste di animali; in un altro mosaico sono raffigurati uccelli e gazzelle incorniciati da rami e foglie. Sono mosaici bellissimi, dai colori brillanti (le tessere color giallo sono di marmo di Chemtou, le cui cave si trovano a pochi km da Bulla Regia e risalgono al II secolo a. C.). Purtroppo sono stati in parte danneggiati da alcune tombe di epoca successiva.