Percorso : HOME > Iconografia > Cicli iconografici agostiniani > Quattrocento > Bedford

Biblioteca Nazionale di Parigi lat. 17294: BREVIARIO DI BEDFORD

Un messaggero porta una lettera di Valerio, vescovo di Ippona al vescovo di Cartagine: Breviario di Bedford alla Biblioteca Nazionale di Parigi lat. 17294

Un messaggero porta una lettera di Valerio,

vescovo di Ippona, al vescovo di Cartagine

 

BREVIARIO DI BEDFORD

Biblioteca Nazionale di Parigi lat. 17294

(1424-1435)

 

Un messaggero porta una lettera di Valerio al vescovo di Cartagine

 

 

 

La scritta riporta: Dumque illi che riferisce erroneamente alla frase di Possidio Dumque illi fieri solere ab omnibus suaderetur. L'immagine illustrata invece Ŕ Egit secretis litteris apud primatem episcoporum Carthaginiensem. Il messaggero arriva in abiti da viaggio, con la bisaccia e il mantello ributtati all'indietro. La sua lunga capigliatura Ŕ annodata sulle spalle. Si inginocchia davanti al vescovo e nello stesso tempo gli tende la lettera. Il vescovo di Cartagine Ŕ seduto sulla sua cattedra. Questa immagine non imita modelli ma introduce una novitÓ nel panorama iconografico.

 

 

8. 2. Il santo vecchio, vieppi¨ timoroso e ben consapevole di essere ormai molto indebolito per le condizioni del corpo e per l'etÓ, scrisse in modo riservato al primate di Africa, il vescovo di Cartagine: faceva presente la debolezza del corpo e il peso degli anni e chiedeva che Agostino fosse ordinato vescovo della chiesa d'Ippona, sý da essere non tanto suo successore sulla cattedra bensý vescovo insieme con lui. Di risposta ottenne ci˛ che desiderava e chiedeva insistentemente.

Possidio, Vita Augustini, 8, 2