Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Quattrocento > Lecceto

CICLo AGOSTINIANo di PAOLO DI MAESTRO NERI a Lecceto

Miracolo della guarigione di un priore

Miracolo della guarigione di un priore

 

 

PAOLO DI MAESTRO NERI

1439-1442

Chiostro de' Beati a Lecceto

 

Miracolo della guarigione di un priore

 

 

 

L'affresco non Ŕ in buone condizioni, tuttavia Ŕ rimasto quanto basta per comprendere il soggetto della scena: si tratta di uno dei miracoli postumi compiuti dal santo. In particolare si tratta della guarigione di un priore che giaceva a letto ammalato da oltre tre anni per una grave malattia. L'episodio Ŕ narrato da Jacopo da Varagine nella sua Legenda Aurea: Agostino sarebbe apparso al priore proprio alla vigilia della sua solennitÓ (28 agosto) facendogli riacquistare la salute. Lo prova la presenza di un uomo a letto mentre due eremiti guardano in alto verso qualcosa, certamente l'apparizione di Agostino.

 

Il custode di una chiesa molto devoto di S. Agostino, da tre anni era tanto che era costretto a stare a letto. Il giorno della vigilia della festa del Santo, mentre suonavano i vespri, si raccomand˛ a lui con molto fervore, ed il santo gli apparve vestito di bianco e gli disse:

- Tu mi hai chiamato; eccomi; alzati e celebra con fervore sera in mio onore. Ed il malato perfettamente guarito si alz˛ e si rec˛ in chiesa fra la meraviglia di tutti quelli che lo videro.

JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea