Percorso : HOME > Cassiciaco > Iconografia

ICONOGRAFIA DEL Rus Cassiciacum

Agostino a rus Cassiciacum (dipinto di De Nova)

Agostino a rus Cassiciacum 386-387

 

 

 

Fra l'estate del 386 e la primavera del 387 d. C. Agostino fu ospitato dall'amico e grammatico milanese Verecondo, che gli offre la sua villa di Cassiciaco.

Agostino si ritira pertanto nella quiete di Cassago con la madre Monica, il figlio Adeodato, il fratello Navigio, Alipio, l'intimo amico, i cugini Rustico e Lastidiano, i discepoli Licenzio e Trigezio, uno stenografo.

Probabilmente gli fecero visita il suo mecenate Romaniano, l'amico Manlio Teodoro che aveva un importante ruolo nella politica milanese e Verecondo.

Qui ritempra la sua salute e perfeziona la meditazione su alcuni temi fondamentali. Nel silenzio e nella pace della natura hanno inizio le dispute di filosofia su tre argomenti: la certezza, la felicitÓ, il male.

All'inizio della Quaresima del 387 lascia Cassiciaco, per far ritorno a Milano. Si preparano con lui al Battesimo il figlio Adeodato e l'amico prediletto Alipio. Frutto delle discussioni con gli amici sono i Dialoghi: principalmente il Contra Academicos, il De Beata Vita, il De Ordine, e i Soliloquia.

Medita, prega, legge con indicibile gaudio i Salmi; passa molte ore del giorno in dispute e colloqui con familiari e amici. La villa di Cassiciaco diventa un cenacolo di alta cultura e di spiritualitÓ. Agostino si mostra dottore di inesauribile vena, di eccezionale equilibrio, di saggezza straordinaria. Sotto il meraviglioso cielo di Lombardia, la vista da una parte degli sterminati orizzonti della sua vasta pianura, dall'altra delle Alpi maestose e candide di nevi, tutto lo incanta e lo spinge a sognare la fulgida visione della veritÓ, "ad cantandum de medullis omnibus".

 

Questa localitÓ Ŕ stata rappresentata o ricordata in diversi cicli pittorici in differenti epoche e luoghi con esiti iconografici interessanti. Di quanto Ŕ rimasto ed Ŕ a tutt'oggi noto ne viene di seguito riportato l'elenco.

 

Grazie a te, Dio nostro ! Noi siamo tuoi, lo attestano le tue esortazioni e poi le tue consolazioni: fedele alle promesse, rendi a Verecondo, in cambio della sua campagna a Cassiciaco, ove riposammo in te dalla bufera del mondo, l'amenitÓ in eterno verdeggiante del tuo paradiso, poichŔ gli hai rimesso i suoi peccati sulla terra, sulla montagna pingue, la tua montagna, la montagna ubertosa. Egli era dunque angosciato in quei giorni; Nebridio invece condivideva la nostra esultanza... Questa era dunque la nostra condizione: da un lato consolavamo Verecondo, rattristato, senza danno per l'amicizia, di quella nostra conversione, esortandolo all'osservanza fedele dei doveri del suo stato, ossia della vita coniugale; dall'altro aspettavamo Nebridio, quando ci avrebbe seguito.

AGOSTINO, Confessioni, 9 , 3, 6

 

 

 

Tematica

 

 

 

Agostino e i suoi discepoli

Agostino e un suo compagno

Agostino va in campagna

La scena del mal di denti

Il cenacolo agostiniano

Agostino a Cassiciaco

La scena del mal di denti

Il cenacolo agostiniano

Agostino a Cassiciaco

La scena del mal di denti

Agostino scrive ad Ambrogio

La scena del mal di denti

La scena del mal di denti

La scena del mal di denti

Agostino a Cassiciaco

La villa di Verecondo

Il cenacolo agostiniano

Agostino a Cassiciaco

Monica e il giovane Agostino

Agostino scrive i Soliloquia

Agostino dialoga con Alipio

Il cenacolo agostiniano

Il cenacolo agostiniano

Monica e il giovane Agostino

Il cenacolo agostiniano

Monica e il giovane Agostino

Trittico agostiniano

Il rus Cassiciacum

epoca

 

 

 

XII secolo

1316-1324

1365-1415

1365-1415

1424-1435

1430-1440

1430-1440

1433

1450-1490

1450-1490

1450-1490

1463-1465

1484-1507

1644-1646

XVIII secolo

1758

1880 ca.

1924

1935-1938

1954

1954

1954

1986

1986

1990

1994

1995

2007

localitÓ

 

 

 

Biblioteca Nazionale di Vienna

Erfurt, Chiesa di S. Agostino

Parigi, Biblioteca dell'Arsenale

Parigi, Biblioteca dell'Arsenale

Parigi, Biblioteca Nazionale

Berlino, Gabinetto delle Stampe

Berlino, Gabinetto delle Stampe

Firenze, Biblioteca Nazionale

Boston, Public Library

Boston, Public Library

Boston, Public Library

Cambridge, Fogg Art Museum

Carlisle, Coro della Cattedrale

Lima, Monastero degli Eremitani

Palma de Maiorca, N. Signora

Madrid, Biblioteca Nazionale

Vite de' Santi

Ippona, Basilica di S. Agostino

Casciago, chiesa parrocchiale

Cassago, cappella S. Agostino

Cassago, cappella S. Agostino

Cassago, cappella S. Agostino

Raccolta Privata

Cassago, Parco archeologico

Cassago, Museo S. Agostino

Cassago, Museo S. Agostino

Cassago, Museo S. Agostino

Pavia, S. Pietro in Ciel d'Oro