Percorso : HOME > Iconografia > Cicli > Settecento > Baumburg

CICLo AGOSTINIANo di FELIX ANTON SCHEFFLER a Baumburg

La regione bavarese di Baumburg

La regione bavarese di Baumburg

 

 

FELIX ANTON SCHEFFLER

1756-1757

Baumburg, chiesa di santa Margherita

 

Episodi della Vita di sant'Agostino

 

 

 

Gli affreschi della chiesa di Baumburg nel cantone Altenmarkt in Baviera, furono dipinti fra il 1756 e il 1757 da Felix-Anton Scheffler (1701-1760) che li ha firmati: Felix Antonius Scheffler Regni Bohemiae Pictor Aulicus Pragensis Pinxit a. 1757. Suo fratello Christoph Thomas decor˛ il soffitto. Originari della Baviera meridionale i due fratelli lavorarono nell'area di Augsburg e seguivano la lezione di Gunther e Bergmuller.

Abside della chiesa in stile rococ˛ di Baumburg

Abside della chiesa in stile rococ˛

Il monastero di Baumburg fu fondato nel 1111 e conobbe numerose traversie e periodi difficili, soprattutto nel Cinquecento con la Riforma. Risollevatosi nel '600 il monastero si ampli˛ e nel 1754 l'abate Joachim Vischer costruý un nuovo monastero con annessa chiesa. Il ciclo risente di questa storia e predilige le scene di trionfo e di vittoria della Chiesa romana sulla Riforma.

 

Dopo un apprendistato presso il padre Wolfgang Scheffler nella Bassa Baviera, Felix Anton si trasferý a Monaco di Baviera e dal 1726 ha approfondito la sue conoscenze artistiche presso il pittore di corte di Stoccarda Grooth J. C. La sua attivitÓ incomincia verso il 1727-1728 decorando una camera da letto per un castello. Un anno pi¨ tardi ha affrescato - insieme con il fratello Christopher Thomas - la scala di Worms  per il Vescovo di Corte Franz Ludwig von Pfalz-Neuburg, che era anche il Grande elettore e il principe-vescovo di Breslavia e Gran Maestro dell'Ordine Teutonico. Su sua raccomandazione nel 1730 i fratelli si trasferiscono in Slesia per nuove committenze. Mentre Christopher Thomas se ne ritornerÓ in Baviera, Felix Anton resta nel 1732 a Breslavia, dove nello stesso anno spos˛ Maria Barbara Heigel e dove, negli anni successivi, riceve numerose richieste di affreschi e dipinti di famiglie aristocratiche e le istituzioni religiose. Nel 1734 viene invitato dal principe-vescovo Philipp Ludwig von Sinzendorf che lo nomina suo pittore di corte. Dopo il 1743 inizia a lavorare in Boemia e Moravia e nel 1747 si stabilisce a Praga. Dopo la morte di suo fratello Christopher Thomas, Felix nel 1756 ritorna in Baviera e completa alcuni quadri nella chiesa del monastero benedettino di Ettal, dipinge il soffitto e le immagini di Ignazio de Loyola per la cappella e la sacrestia dei gesuiti in Landsbergerstrasse. Felix Anton Scheffler Ŕ famoso soprattutto per gli affreschi e le pale d'altare dipinte nello stile del tardo barocco. Con le sue ultime opere si apre giÓ al pi¨ moderno e innovativo Rococ˛.