Percorso : HOME > Africa agostiniana > Siti archeologici > Douggha

L'africa romana: Douggha

Resti di un tempio di etÓ punica

Resti di un tempio di etÓ punica prossimo alle Terme Liciniane

 

 

I TEMPLI DI DOUGGHA

 

 

 

Tempio di Giunone Caelestis

Costruito fra il 222 e il 235, il tempio di Giunone Caelestis sorge al centro di una corte a emiciclo. Il tempio fu trasformato in chiesa nel V secolo. Si tratta di un raro esempio di tempio semicircolare, in deroga alle rigide leggi architettoniche romane.

 

Tempio di Minerva

Costruito alla fine del I secolo d. C. per volontÓ testamentaria di un capo villaggio, orientato a nord-est, si componeva di un grande cortile porticato e di una cella ad ovest dove era disposta la statua cultuale di Minerva.

 

Tempio della Pietas Augustea

Il piccolo tempio della Pietas Augustea probabilmente fu costruito sotto l'imperatore Adriano (118-138) per volontÓ di un autoctono su un terreno di sua proprietÓ. Di forma semicircolare, Ŕ composto da una piccola abside innalzata su un podio al quale si accede da una scala laterale disposta ad ovest. Due pilastri e due colonne sostengono capitelli corinzi sormontati da un architrave nel quale si legge la dedica del tempio.

 

Tempio della Fortuna

Vicino alla piazza del Mercato, del tempio della Fortuna, sulle cui fondamenta una piccola moschea costituisce una delle ultime testimonianze del villaggio a poco a poco scomparso in seguito agli scavi, non resta che la base.

 

Tempio della Vittoria Partica

Sulla destra di questo una strada costeggia il basamento, ornato con grandi semicolonne, del tempio della Vittoria Partica, conseguita nel 212-214 dall'imperatore Caracalla.

 

Tempio di Dar el-Acheb

Il monumento chiamato attualmente Dar el-Acheb Ŕ probabilmente un tempio costruito nel 164-166. Due colonne corinzie precedono la facciata, decorata con lesene scanalate, la cui porta si apre su una grande corte porticata che ospita, nel fondo, la cella. Da vanti alla porta, un graffito sul lastricato raffigura il circo di Douggha.

 

Tempio di Tellus

Il tempio di Tellus risale al 261 d. C.: il santuario, preceduto da una corte porticata, Ŕ ornato di tre nicchie e fiancheggiato da altri due ambienti pi¨ piccoli, pure absidati.