Percorso : HOME > Iconografia > Tematiche agostiniane > Sant'Agostino in gloria

Tematiche iconografiche agostiniane: Sant'Agostino in gloria

Sant'Agostino in gloria

 

Sant'Agostino in gloria

 

 

AGOSTINO IN GLORIA

 

 

 

La scena rappresenta un riconoscimento alla grandezza di Agostino e della sua vita, che si ispira al passo di Timoteo: "Non coronabitur nisi qui legitime certaverit." Tre corone sono solitamente utilizzate per esprimere la gloria del santo, il cui significato è da riconoscere in tre simboli: la verginità, la scienza e il martirio.

L'episodio riprende passi della Epistola XVIII ad Cyrillum Jerosolymitanum episcopum dello Pseudo Agostino.

 

 

Le rappresentazioni iconografiche di Sant'Agostino in gloria

Maestro di Douai (1158-1182) a Douai, Biblioteca Municipale, ms. 250

Giovanni da Rimini (1300-1310) a Alnwick, Collezione duca di Northumberland

Serafino dei Serafini (1350-1400) a Ferrara, Palazzo Diamante, Pinacoteca Civica

Niccolò di Giacomo (1350-1400) a Madrid, Biblioteca Nazionale

Niccolò di Giacomo (1350-1400) a Milano, Biblioteca Ambrosiana

Stefano da Zavio (1374-1451) a Verona, Santa Eufemia

Paolo da Caylina il Vecchio (1400-1450) a Brescia, convento san Barnaba, Libreria

Maestro di Ecouen (XV secolo) a Ecouen, Museo Nazionale del Rinascimento

Stefano da Verona o da Zevio (1425-1430) a Verona, chiesa di S. Eufemia

Maestro Cappella Bracciolini (1430) a Pistoia, chiesa di S. Francesco

Da Cemmo Giovan Pietro (1490) a Brescia, convento san Barnaba, Libreria

Barone Giuseppe (1936) a Canicattì, chiesa di san Biagio

Kartarius Marius (1570) a Parigi, Biblioteca Nazionale, Sezione Stampe

Fanzago Cosimo (1591-1678) a Napoli, Museo Certosa di San Martino, Stalli dalla chiesa di S. Agostino

Fiammenghini (1606) a Milano, chiesa di san Marco

Vaccaro Andrea (1630-1670) a Città del Messico, Museo Nacional de San Carlos

Barbiani Bartolomeo (1632) a Montepulciano, S. Agostino

Merano Giovanni Battista (1632-1698) a Genova, chiesa di S. Agostino

Quellin Erasmus (1634) a Monza, Civica Raccolta di Incisioni Serrone Villa Reale

Benincasa Carlo Federico (1650 circa) a Narni, chiesa S. Agostino

Claudio Coello (1664) a Madrid, Museo del Prado

Hidalgo Garcia (1676) a Madrid, chiostro S. Felipe el Real

Anonimo umbro-romano (1680-1725) a Foligno, chiesa di S. Agostino

Pittoni Giovan Battista (1687-1767) a Venezia, San Giovanni Elemosinarlo

Eder (1695) a Herrenchiemsee, monastero agostiniano

De Boullogne Louis (1710) a Parigi, Les Invalides

Maestro di Vigevano (XVII secolo) a Vigevano

Galli Ferdinando il Bibiena (1700-1750) a Fano, chiesa di sant'Agostino

De Espinal Juan (1700-1750) a Siviglia, Casa S. Juan de Aznalfarache

Vela Giovan Battista (1700-1750) a La Valletta, chiesa di sant'Agostino

Orelli Felice Antonio (1706-1776) a Locarno, chiesa di santa Caterina

Waldmann Johann-Joseph (1708-1709) a Rattenberg, convento agostiniano

Reiner Vàclav Vavrinec (1728-1730) a Praga, chiesa dei santi Tommaso ed Agostino

Fromiller Joseph Ferdinand (1733) a Klagenfurt, Kärntner Landesmuseum

Kuntz Taddeo (1732-1793) a Soriano al Cimino, chiesa della SS. Trinità

Gunther Mattheaus (1736-1740) a Novacella, Abbazia dei Canonici Regolari

Wegschaider Ioseph Ignaz (1738) a Beuron, monastero agostiniano

Zick Johann (1745) a Schussenried, chiesa premostratense

Velazquez Anton Gonzales (1750-1755) a Madrid, monastero de la Encarnaciòn

Gunther Mattheaus (1755) a Indersdorf, chiesa parrocchiale

Scheffler Felix-Anton (1756-1757) a Baumburg, chiesa agostiniana

Johann Anwander (1757) a Schwäbisch Gmünd, chiesa di sant'Agostino

Ronchelli Giovan Battista (1763-1765) a Castel Cabiaglio, chiesa S. Appiano

Enderle Johann Baptist (1772) a Magonza, Seminario ex chiesa S. Agostino

Coghetti Francesco (1858) a Porto Maurizio, Basilica di San Maurizio

Domenichini Girolamo (1870-1880) a Ferrara, Pinacoteca Nazionale

Beserraga Daniele (2005) a Cuzco, chiesa di Ocongate