Percorso : HOME > Iconografia > Tematiche agostiniane

Tematiche iconografiche agostiniane

Tolle lege: scena dipinta da Benozzo Gozzoli

Tolle lege: scena di Benozzo Gozzoli

 

 

TEMATICHE ICONOGRAFICHE AGOSTINIANE

 

 

 

Trittici, polittici, pale d'altare, tele, pannelli, scomparti di predelle, affreschi, miniature, disegni, incisioni - dopo la prima effigie nella Biblioteca del Laterano (VI secolo) - ne affidano innumerevoli immagini, come vescovo di mezza età o molto anziano, con o senza barba, con un piviale dai colori più vari, di frequente arabescato e fermato sul petto da una borchia d'oro, mitria e guanti, con o senza pastorale, stola riccamente decorata, con una croce, un libro chiuso o aperto, in cui si evidenziano passi dei suoi scritti, in piedi o seduto, in atteggiamento benedicente. A volte viene rappresentato come semplice frate, in saio nero con la caratteristica cintura di cuoio, e, come Dottore della Chiesa, in cattedre elaborate, intento a scrivere o a meditare su codici ponderosi tra cartigli, rotoli, da solo, o accanto a san Giovanni Evangelista, o insieme agli altri Dottori e Padri della Chiesa.

Pastore, mistico, asceta, lo notiamo con un modello di chiesa in mano, più spesso con un cuore fiammeggiante, simbolo della sua viva religiosità e del suo amore per Dio e per il prossimo: seduto nel chiuso di una spoglia stanza, avendo celebrato l'umiltà come virtù cristiana di maggior spicco, radice di tutte le altre, viene delineato mentre tre raggi o frecce penetrano nel suo cuore sanguinante, per ricordare il passo delle sue Confessioni: "Folgorato al cuore da te mediante la tua parola ti amai da solo" o nell'istante in cui gli appare la Santissima Trinità, la Vergine con il divino Bambino, san Girolamo e san Giovanni Battista.

Di indubbia rilevanza è la raffigurazione dell'incontro, lungo una spiaggia, con il piccolo Gesù che, intento a raccogliere l'acqua del mare in una buca, gli fa presente come sia impossibile comprendere il mistero della Trinità. Alcune creazioni sono ispirate dalla Vita Augustini di Possidio, suo discepolo, da passi delle opere, dalla Legenda Aurea di Jacopo da Varagine.

La rappresentazione iconografica di Agostino, della sua vita, di scene riguardanti il suo ordine monastico, sua madre Monica o altri santi legati al pensiero e all'azione del vescovo di Ippona è stata studiata da un'ampia cerchia di studiosi e critici d'arte soprattutto a partire dal 1600, quando il numero e la grandiosità della iconografia agostiniana incominciò a raggiungere livelli di eccellenza. I primi committenti di questa imponente produzione artistica furono i monaci agostiniani stessi il cui Ordine fu fondato nel 1256 raggruppando comunità monastiche soprattutto italiane a cui si aggiunsero ben presto per tutto il 1300 molti conventi in Germania, Spagna, Portogallo, Francia, Inghilterra e Austria.

La prima iconografia tendeva ad esaltare Agostino come il vero fondatore del neonato Ordine monastico, attribuendo all'Ordine stesso delle origini nobilissime. Le scene preferite del Trecento sono alimentate dai racconti dei testi medioevali, fra cui spicca la Legenda Aurea di Jacopo da Varagine, che riprendono in parte brani delle Confessioni e in parte leggende vere e proprie o miracoli attribuiti al santo.

 

 

I Principali temi iconografici agostiniani Trattati dai pittori

 

Episodi della sua vita

 

Matrimonio di Monica e Patrizio   (AGOSTINO, Confessioni 9, 13, 37 e Confessioni 9, 9, 19 )

Patrizio e Monica pregano  (Nel 371 Patrizio si convertì al cristianesimo e si battezzò)

Nascita di Agostino  (Il tredici novembre ricorreva il mio compleanno. AGOSTINO, De Beata Vita 1, 6)

Patrizio e Monica nutrono Agostino infante  (AGOSTINO, Confessioni 1, 6, 8)

Agostino cade ammalato da giovane, a Roma e a Ippona (AGOSTINO, Confessioni 5, 9, 16-17)

Agostino chiede il battesimo da giovane  (AGOSTINO, Confessioni 1, 11, 17)

Agostino piange un amico morto in gioventù  (AGOSTINO, Confessioni 4, 4, 7)

Agostino bambino va a scuola a Tagaste  (AGOSTINO, Confessioni 1, 9, 14-15)

Agostino da bambino scopre a scuola l'esistenza di Dio  (AGOSTINO, Confessioni  1, 9, 14)

Agostino va a teatro a Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni 3, 2, 2)

Battesimo e conversione di Patrizio (AGOSTINO, Confessioni, 9, 9, 22)

Morte di Patrizio  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 9, 22)

Funerali di Patrizio  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 9, 22)

Agostino legge l'Ortensio di Cicerone  (AGOSTINO, Confessioni 4, 4, 7-8)

Agostino riceve corona poetica a Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni, 4, 1, 1)

Agostino ruba le pere in gioventù a Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni, 2, 4, 9)

Agostino studia nella turbolenta Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni 3, 6)

Insegna retorica a Tagaste  (AGOSTINO, Confessioni 6, 7, 11)

Agostino aderisce alla setta manichea  (AGOSTINO, Confessioni 3, 6, 10)

Agostino insegna retorica a Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni 4, 1, 1)

Incontra Fausto a Cartagine  (AGOSTINO, Confessioni 5, 3, 3)

Agostino parte per Roma  (AGOSTINO, Confessioni 5, 8, 14-15)

Sbarca al porto di Ostia

Insegna a Roma  (AGOSTINO, Confessioni 5, 12, 22)

Agostino si ammala gravemente a Roma  (AGOSTINO, Confessioni  5, 9, 16)

Ambasciata milanese a Roma da Simmaco  (AGOSTINO, Confessioni, V, 13, 23)

Incontra a Roma il prefetto Simmaco

Simmaco invia Agostino a Milano  (Simmaco affida ad Agostino il compito di insegnare a Milano presso la corte imperiale)

Agostino parte da Roma per trasferirsi a Milano (AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23)

Agostino arriva a Milano  (AGOSTINO, Confessioni, V, 13, 23)

A Milano Agostino incontra i notabili  (AGOSTINO, Confessioni, V, 13, 23)

Accolto a Milano da Ambrogio  (AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23)

Ascolta le predicazioni di Ambrogio  (AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23)

Studia i neoplatonici a Milano  (AGOSTINO, Confessioni, 8, 2, 3)

Conversa con Ambrogio  (AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23)

Discute con Ambrogio  (AGOSTINO, Confessioni 6, 2, 2)

Agostino insegna a Milano  (AGOSTINO, Confessioni 5, 13, 23)

Insegna retorica in varie città dell'impero romano

L'incontro con Ponticiano  (AGOSTINO, Confessioni 8, 6, 14)

Discute con Alipio  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Rende visita al prete milanese Simpliciano  (AGOSTINO, Confessioni 8, 2, 3)

Nel cenobio di Simpliciano Agostino chiede, secondo la leggenda, monaci per l'Africa

Tra Vanità e Continenza  (AGOSTINO, Confessioni, 8, 11, 26)

L'episodio del Tolle lege nel giardino di Milano (AGOSTINO, Confessioni 8, 12, 29)

Narra la sua conversione alla madre Monica  (AGOSTINO, Confessioni 8, 12, 30)

Lascia l'insegnamento  (AGOSTINO, Confessioni 9, 4 ,7)

Rigetta il manicheismo  (AGOSTINO, Confessioni 9, 4, 8)

Agostino a Cassiciaco nella villa di Verecondo (AGOSTINO, De Ordine 1, 2, 5)

La scena del mal di denti a Cassiciaco  (AGOSTINO, Confessioni 9, 5, 12)

Scrive una lettera ad Ambrogio dalla campagna di Cassiciaco  (AGOSTINO, Confessioni 9, 5, 13)

Battesimo di Agostino a Milano  (AGOSTINO, Confessioni 9, 6, 14)

Estasi di Ostia  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 10, 23-25)

Morte di Monica a Ostia  (AGOSTINO, Confessioni 9, 8, 17)

Funerali di Monica a Ostia  (AGOSTINO, Confessioni 9, 12, 32)

Imbarco per l'Africa  (AGOSTINO, Confessioni 9, 8, 17)

Ritorna in Africa  (AGOSTINO, Confessioni 9, 8, 17)

Ritorna a Tagaste  (POSSIDIO, Vita Augustini 3, 1)

Ordinato sacerdote a Ippona dal vescovo Valerio  (POSSIDIO, Gesta Augustini 4, 1)

Costruisce monasteri in Africa  (AGOSTINO, Lettera a Ilario)

Accolto a Ippona dal vescovo Valerio  (AGOSTINO, Sermo CCCLV, 2)

Valerio ringrazia per il dono di Agostino: il vescovo gli dona un terreno e un giardino per fondare un monastero in episcopio

Predica davanti a Valerio  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

L'attentato circoncellione  (PHILIPPE DE HARVENGT, Vita Augustini, 23)

Consacrato vescovo a Ippona  (AGOSTINO, Lettera 213, 4)

Morte di Valerio vescovo di Ippona

Consegna la Regola ai suoi monaci  (POSSIDIO, Gesta Augustini 11, 1-4)

Agostino e Marcellino, il legato imperiale che presiedette la Conferenza di Cartagine del 411

Ambasciata presso l'imperatore Onorio  (POSSIDIO, Vita Augustini, 18, 1-6)

Valerio scrive al vescovo di Cartagine  (POSSIDIO, Vita Augustini, 8, 2)

Conferenza di Cartagine del 411  (AGOSTINO, Lettera 185, 2, 6 a Bonifacio de correctione Donatistarum)

Designa Eraclio suo vescovo successore  (AGOSTINO, Lettera 213, 1-4)

Ippona assediata dai Vandali  (POSSIDIO, Vita Augustini, 28, 4-8)

Morte di Agostino nel 430 d. C.  (POSSIDIO, Gesta Augustini 31, 1 - 8)

Funerali di Agostino  (POSSIDIO, Gesta Augustini 31, 3-8)

Traslazione del corpo in Sardegna  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Tomba a Cagliari in Sardegna  (500-720 circa)

Traslazione a Pavia  (con il re Liutprando nel 720 circa)

Riposa in S. Pietro a Pavia

 

 

Attività pastorale

 

Agostino accoglie i giovani fanciulli

Agostino accoglie due pellegrini

Accoglie i peccatori penitenti

Agostino educa gli ignoranti

Agostino fa l'elemosina  (AGOSTINO, Discorso 106, 2, 2)

Agostino in lettura dei testi sacri

Agostino in preghiera  (AGOSTINO, Soliloquia, 1, 1, 2)

Appende e canta i salmi  (POSSIDIO, Vita Augustini, 31, 1-4)

Battezza i catecumeni  (AGOSTINO, Discorso sul Simbolo rivolto ai Catecumeni 1, 1)

Benedice i devoti  (AGOSTINO, Discorso 228/B, Nel giorno di Pasqua sui Sacramenti)

Benedice nel suo studio  (AGOSTINO, Discorso 133, 3, 3)

Cerca solo il necessario  (AGOSTINO Regula ad Servos Dei)

Conversa con tutti  (PHILIPPE DE HARVENGT, Vita Augustini, 24)

Dà l'abito a tre catecumeni (AGOSTINO, Discorso sul Simbolo rivolto ai Catecumeni, 1, 1)

Distribuisce abiti ai poveri  (AGOSTINO, Salmo 11, 6)

Distribuisce i suoi beni  (AGOSTINO, Discorso 72, 1, 1)

Fa elemosina a zoppi  (AGOSTINO, Discorso 106, Sulle parole del Vangelo di Lc 11, 3942)

Insegna ai suoi monaci e confratelli  (POSSIDIO, Gesta Augustini 11, 1-6)

Medita il libro del Genesi  (AGOSTINO, Confessioni IX, 11, 27-28)

Offre a Dio le Confessioni  (AGOSTINO, Confessioni, 10, 2, 2)

Opera delle conversioni  (AGOSTINO, Discorso 201, Epifania del Signore, 2)

Prega per i suoi detrattori  (PSEUDO AGOSTINO, Ad fratres in heremo, Sermo VI)

Prega per i vivi e per i morti  (AGOSTINO, Discorso 317, 2, 2-23 Sul Martire Stefano)

Predica pubblicamente  (POSSIDIO, Gesta Augustini 7, 3)

Provvede ai suoi monaci  (AGOSTINO, Sul Salmo 132, 1, 1)

Ricorda i servitori di Dio  (AGOSTINO, Discorso 11, 3, Trattato su Elia e la pazienza di Giobbe)

Rifiuta ai parenti le eredità  (POSSIDIO, Vita di Agostino 31, 5-8)

Rifugge gli eccessi  (AGOSTINO, La Sacra scrittura specchio di vita perfetta, 268-269)

Segue regime di vita frugale  (POSSIDIO, Vita Augustini 22, 1-7)

Visita i fratelli ammalati  (AGOSTINO, Regula ad Servos Dei)

Visita i poveri  (POSSIDIO, Vita Augustini, XXIV, 3)

Visita i prigionieri  (POSSIDIO, Vita di Agostino, 24, 14-16)

Visita un ammalato  (AGOSTINO, Regula ad servorum Dei)

 

 

Difensore della fede

 

Agostino descrive l'aldilà  (HISTORIA AUGUSTINI, Ms. 78A 19a)

Agostino e la Chiesa di Dio  (AGOSTINO, De mor. Eccl. cath. 1, 25, 47)

Combatte gli ariani  (AGOSTINO, Contro Massimino vescovo ariano, 1, 1)

Combatte l'eresia manichea  (AGOSTINO, Confessioni 9, 4, 8)

Confuta Fortunato  (POSSIDIO, Gesta Augustini 6, 1 - 8)

Confuta i donatisti  (AGOSTINO, Sommario della Conferenza con i Donatisti 1, 1)

Confuta Firmino manicheo  (AGOSTINO, Confessioni 7, 6, 8-10)

Converte gli eretici  (POSSIDIO, Vita Augustini  16, 1-4)

Discute della creazione  (AGOSTINO, Confessioni, 13, 2, 3)

Disputa con gli eretici  (AGOSTINO, Lettera 186, 2 a Paolino)

Disputa con Emerito vescovo donatista  (AGOSTINO, Gesta cum Emerito 1-4)

Disputa dell'Eucarestia e Santissimo Sacramento

Rigetta il manicheismo  (AGOSTINO, Confessioni 9, 4, 8)

 

 

Attività letteraria

 

Agostino e le Due Città  (AGOSTINO, Ritrattazioni 2, 43)

Allo scrittoio nello studio ispirato da Dio  (AGOSTINO, Esposizione sui Salmi, 85, 8-12)

Corregge i suoi scritti  (POSSIDIO, Retractationes, 28, 1-3)

Costituisce una biblioteca  (POSSIDIO, Retractationes, 31, 6)

Offre a Dio le Confessioni  (AGOSTINO, Confessioni, 3, 5)

Studia le arti liberali  (POSSIDIO, Vita Augustini, 1, 1)

Studioso di cose divine  (AGOSTINO, Lettera 187 Trattato sulla presenza di Dio)

Scrive libri e trattati  (AGOSTINO, Confessioni, 10, 3, 4)

Scrive ad Ambrogio  (AGOSTINO, Confessioni 9, 5, 13)

 

 

Leggende ed episodi miracolosi

 

Accoglie codice di Giustiniano

Agostino appare a un gruppo di Pellegrini e li invita a visitare la sua tomba  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Agostino e le donne  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Agostino mangia il formaggio

Agostino religioso e i suoi rapporti con le donne  (POSSIDIO, Gesta Augustini)

Con le anime del Purgatorio  (AGOSTINO, De fide, spe, et caritate)

Esorcizza una indemoniata  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Fra il sangue di Cristo e il latte della Vergine  (CORNELIUS LANCELOTZ, S. Aurelii Augustini Hipponensis episcopi et S. R. E. doctoris vita)

Guarisce Innocenzio a Cartagine  (AGOSTINO, Città di Dio, XXII, 8, 3)

Guarisce storpi e ammalati  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, tredicesimo miracolo)

Guarisce un bambino  (JACOPO DA VARGINE, Legenda Aurea, secondo miracolo)

Guarisce un cieco  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, dodicesimo miracolo)

Guarisce priore ammalato  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, undicesimo miracolo)

Il priore celebra la festa  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Il libro dei Vizi: il diavolo  ((JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, settimo miracolo)

Il miracolo dei ceri  (ANDRES LLORDEN, Regestum Reverendissimi Petrochini)

Il miracolo della torre  (LUIGI TORELLI, Secoli Agostiniani, Bologna 1630)

Il miracolo delle locuste  (ABRAHAMUS BZOVIUS, Annales ecclesiastici ad annum 1268)

Il miracolo di Savignone  (BEDA IL VENERABILE, Chronica)

Il sogno di Sigisberto  (Manoscritto di Parigi lat. 3632)

La leggenda del Te Deum  (HINCMAR DI RHEIMS, Libro sulla Predestinazione)

La visione di san Gerolamo  (PSEUDO AGOSTINO, Epistola ad Cyrillum Ierosolymitanum episcopum 33, 1126)

Lava i piedi a Cristo  (NICOLA CRUSENIUS nel suo Monasticon Augustinianum, I, 7)

L'anima di Ugo di Fontenoy  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, sesto miracolo)

Morente guarisce un malato  (POSSIDIO, Gesta Augustini 29, 5)

Libera i prigionieri  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Liutprando a Genova  (BEDA IL VENERABILE, Chronica)

Pellegrini visitano la tomba  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Porta prigioniero al Gravelon  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Protegge dalla peste  (CHRONICON dei morti, battesimi e matrimoni della parrocchia di Cassago, 1631)

Protegge Martina Franca  (località di presenza agostiniana)

Protegge un paggio spagnolo

Salva il duca di Mantova  (PAULUS LULNIUS BERGOMENSIS, Apologia pro ordine nostro, Roma, 1479)

Sepoltura del conte di Orgaz  (Morto nel 1332 a Toledo)

Simpliciano gli dà dei frati  (ENRICO DI FRIEMAR, De origine et progressu Ordinis fratrum Eremitarum sancti Augustini)

Torna in Africa con in monaci  (AGOSTINO, Confessioni 9, 8, 17)

Un emissario in Sardegna  (PAOLO DIACONO, Historia Langobardorum, VI, 48)

Vede la guarigione di un paralitico

Vestizione di Agostino  (POSSIDIO, Vita Augustini, 2, 1)

 

 

Agostino e la Vergine

 

Con la Sacra Famiglia

Con la Vergine in trono  (AGOSTINO, De sancta virginitate, 3, 3)

Con la Vergine e Ambrogio

Con la Vergine e il Battista (AGOSTINO, Discorso 293, per la Natività di Giovanni Battista)

Con la Vergine e i Dottori Chiesa

Con la Vergine e il Doge Barbarigo

Con la Vergine e san Frediano

Con la Vergine e san Tommaso

Con la Vergine e san Domenico

Con la Vergine e san Nicola da Tolentino

Con la Vergine e sant'Anna  (GIOVANNI TRITHEMIUS, Tractatus de laudibus sanctissimae Annae, 1494)

Con la Vergine e santa Scolastica

Con la Vergine e san Giuseppe  (AGOSTINO, Discorso 51, 6, 9)

Con la Vergine e altri santi

Con la Vergine e san Giovanni  (AGOSTINO, Commento al Vangelo di Giovanni, Omelia 1, 1-2)

Incoronazione della Vergine   (SANTO ROSARIO, 5º mistero glorioso)

L'Immacolata Concezione

Madonna della Cintura

Prega la Vergine Maria  (AGOSTINO, Commento al Vangelo di Giovanni, 119, 3)

 

 

Agostino e la Trinità

 

Agostino cardioforo  (AGOSTINO, Confessioni 9, 3, 1)

Agostino e il bimbo sulla spiaggia  (Cesare d'Heisterbach, Exemplum)

Agostino e la Trinità  (AGOSTINO, De Trinitate, XV, 39)

Agostino in estasi  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, 9)

Estasi di Ostia  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 10, 23-25)

Prega l'Eterno Padre Trinità  (AGOSTINO, De Trinitate, XV, 39)

L'estasi e la vedova  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea, 8)

Scopre che l'amore eleva a Dio  (AGOSTINO, Confessioni, XIII, 9, 10)

Scrive il De Trinitate  (AGOSTINO, Ritrattazioni, 15, 1-33)

 

 

Agostino, Cristo e il Crocefisso

 

Ai piedi del Crocefisso  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 2, 3)

Ferito d'amore per Cristo  (CORNELIUS LANCELOTZ, Sancti Aurelii Augustini Hipponensis episcopi et S.R.E. doctoris vita)

Prega Cristo  (AGOSTINO, Salmo 85)

Prega Gesù e Apostoli  (AGOSTINO, Lettera 265 a Seleuciana, 3)

Prega l'Eterno Padre  (AGOSTINO, Soliloqui, 1, 1, 2-4)

 

 

Agostino e santi

 

Agostino e Ambrogio  (POSSIDIO, Vita di Agostino, 1, 3)

Agostino e Antonio abate  (AGOSTINO, Confessioni, 6, 14)

Agostino e Bartolomeo

Agostino col Battista e Paolo eremita

Agostino e san Benedetto

Agostino e san Bernardino da Siena

Agostino e san Bernardo di Chiaravalle

Agostino e san Giacomo apostolo

Agostino con S. Carlo e S. Lucia

Agostino e santa Cecilia

Agostino e santa Chiara da Montefalco

Agostino e san Domenico

Agostino ed Eulogio  (AGOSTINO, Discorso 273, 7)

Agostino e san Fabiano

Agostino con Filippo e l'annunciazione

Agostino con san Francesco

Agostino con Gerolamo Emiliani

Agostino e san Guglielmo

Agostino e san Gerolamo

Agostino e san Giovanni   (AGOSTINO, Commento alla Lettera di San Giovanni, Prologo)

Agostino e san Gregorio

Agostino e sant'Agata

Agostino e sant'Ignazio

Agostino con sant'Ildefonso

Agostino e san Isidoro

Agostino e san Marco evangelista

Agostino e Maria de' Pazzi

Agostino e Maria Maddalena

Agostino e san Matteo apostolo ed evangelista

Agostino con san Nicola da Tolentino

Agostino con Nicola di Bari e Stefano

Agostino con san Paolo apostolo

Agostino e santi

Agostino e santa Rita da Cascia

Agostino e san Sebastiano

Agostino e santa Teresa d'Avila

Agostino e san Tommaso

Agostino e san Ubaldo

Agostino e santa Caterina egizia

Agostino e santa Lucia

Agostino e Volusiano  (VOLUSIANO, Lettera 135, Volusiano ad Agostino vescovo)

Appare a santa Caterina

Agostino con santa Caterina d'Alessandria

Alipio  (AGOSTINO, Lettera 220, 3)

Agostino e san Biagio

 

 

Agostino e Monica

 

Agostino e sua madre  (AGOSTINO, Confessioni 9, 19)

Agostino rassicura la madre Monica  (AGOSTINO, Confessioni 5, 8, 15)

Estasi di Ostia  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 10, 23-25)

Fonda le monache Agostiniane

Funerali di Monica  (AGOSTINO, Confessioni 9, 12, 30-32)

Il sogno di Monica  (AGOSTINO, Confessioni 3, 11, 19-20)

Insegna ad Agostino il nome di Gesù  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Monica accudisce i monaci  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 10, 22)

Monica chiede un figlio alla Vergine

Monica consolata da un vescovo  (AGOSTINO, Confessioni 3, 12, 21)

Monica fa la carità ai poveri

Monica prega nella chiesa di Cipriano  (AGOSTINO, Confessioni, 5, 8, 15)

Monica incontra Ambrogio a Milano  (AGOSTINO, Confessioni 6, 2, 2)

Monica prega per il figlio Agostino

Morte di Monica  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 12, 29)

Monica con Agostino e Barnaba

Monica, Agostino e santa Oliva da Anagni

Monica con Agostino e la Vergine  (AGOSTINO, In Joannem 19, 37-39)

Parte con i monaci  (ENRICO DI FRIEMAR, Trattato sull'origine e lo sviluppo dell'Ordine dei monaci eremitani)

Raggiunge Agostino a Milano  (AGOSTINO, Confessioni 6, 1, 1)

Santa Monica  (AGOSTINO, Confessioni, 9, 22)

Spiega la Regola agostiniana

Vuol tornare in Africa

 

 

Vescovo e Dottore della Chiesa

 

Agostino Vescovo e Dottore della Chiesa  (POSSIDIO, Vita di Agostino, 8, 1-6)

 

 

Apologia di Agostino

 

Accolto dagli angeli in cielo  (POSSIDIO, Vita Augustini, 31, 5)

Agostino cardioforo  (AGOSTINO, Confessioni 9, 2, 3)

Agostino dirige una corale  (AGOSTINO, Commento al Salmo 56)

Agostino e il bimbo sulla spiaggia  (Cesare d'Heisterbach, Exemplum)

Agostino e il torchio mistico  (AGOSTINO, Esposizione sui Salmi, 55, 3-4)

Agostino missionario

Agostino rapito in cielo

Con fedeli e devoti

Con i potenti del mondo  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Con l'imperatore Carlo VII

Gloria del santo con le Virtù

In gloria spiega i Vangeli  (PSEUDO AGOSTINO, Epistola XVIII ad Cyrillum Jerosolymitanum episcopum)

La Continenza di Milano  (AGOSTINO, Confessioni, 8, 12, 27)

L'ispirazione mistica  (AGOSTINO,  De Trinitate, IV, 2, 4)

Regione della dissomiglianza  (AGOSTINO, Confessioni 7, 10, 16)

Sant'Agostino in gloria  (PSEUDO AGOSTINO, Epistola XVIII ad Cyrillum Jerosolymitanum episcopum)

Tiene in mano una chiesa

Trafitto d'amore vola in cielo  (AGOSTINO, Confessioni, IX, 2, 3)

 

 

Monachesimo agostiniano

 

Agostino monaco  (POSSIDIO, Vita beati Augustini 3, 1)

Chiede frati a Simpliciano  (AGOSTINO, Le diverse questioni a Simpliciano, 1, 1)

Benedice monaci di Weyarn

Benedice il priore Arnolfo

Con monaca agostiniana

Centocelle  (ENRICO DI FRIEMAR, Trattato sull'origine e lo sviluppo dell'Ordine dei monaci eremitani)

Con Alipio e i monaci eremiti  (JACOPO DA VARAGINE, Legenda Aurea)

Fonda monasteri  (POSSIDIO, Gesta Augustini)

La Bolla Licet Nobis

 

 

Regola agostiniana

 

Consegna la Regola  (POSSIDIO, Gesta Augustini 11, 1-6)

Consegna regola a giovane

Consegna Regola al papa (?)

Dà la Regola ai Canonici

Dà la Regola ai domenicani

Dà la Regola alle monache  (AGOSTINO, Lettera 211)

Dà la regola a prelati e preti  (REGOLA di Sant'Agostino, 3-6)

Dà la regola a re e vescovi

Dà la regola agli sposati  (AGOSTINO, Confessioni 8, 1, 2)

Dà la regola alle vedove  (AGOSTINO, Regola)

Dà la regola alle vergini  (AGOSTINO, Regola)

Eremitani e canonici celebrano sulla tomba di Agostino

Eremiti del monte Pisano  (ENRICO DI FRIEMAR, De origine et progressu Ordinis fratrum heremitarum)

Giovanni di Lussemburgo visita la tomba di sant'Agostino

Giovanni XXII affida il corpo di Agostino agli Eremitani

Guglielmo di Cremona  (LANTERI, Illustriores Viri Augustinienses qui sanctitate et doctrina fluoruerunt, Tolentino, I, 1858, 111-113)

Insegna ai suoi monaci  (POSSIDIO, Gesta Augustini 5, 1-4)

La sua posterità spirituale   (POSSIDIUS, Vita Augustini, 31, 9-11)

La vita dei frati agostiniani

Parte con i monaci e Monica  (GIORDANO DI SASSONIA, Liber Vitasfratrum)

Regola per monaci e religiosi

 

 

Storie di sant'Agostino

 

I grandi cicli pittorici della Vita di Agostino